BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cambiare conto corrente e banca: come fare per risparmiare e guadagnare di più

Come trasferire un conto da una banca ad un'altra e risparmiare. I consigli



Volete cambiare il vostro conto corrente e per risparmiare trasferirlo da una banca ad un’altra? Da quando l’emanazione del decreto Bersani ha introdotto le norme sulla portabilità automatica, è diventato molto più comodo e facile cambiare istituto di credito.

A volte cambiare banca è conveniente e per non sbagliare PattiChiari, sito internet specializzato nel raffronto tra i costi delle banche, offre a chiunque desideri effettuare questo cambiamento alcuni consigli. A partire da come cambiare banca in assoluta sicurezza.

Innanzitutto sarà necessario aprire un nuovo conto, bisognerà poi valutare, sostenuto da un operatore, i servizi abbinati al conto e la convenienza a trasferirli sul nuovo rapporto, come un finanziamento, la carta di credito o il portafoglio titoli); bisognerà poi trasferire i pagamenti periodici, individuare gli assegni emessi e non ancora addebitati sul conto, in modo da garantirne il pagamento, e quindi richiedere la chiusura del vecchio conto corrente e riconsegnare gli assegni non utilizzati, come bancomat e carta di credito.

Per evitare di trovarsi a sostenere spese bancarie eccessive, è bene scegliere con attenzione il nuovo istituto di credito cui si desidera rivolgersi. Anche per questa operazione, PattiChiari offre un aiuto agli utenti proponendo sempre su proprio sito un motore di calcolo per esaminare le proposte di più istituti.

Per capire se un conto corrente è caro o no bisogna valutare tutti i costi e le commissioni richieste, scoprendo anche le eventuali spese nascoste. In particolare, è bene porre attenzione almeno su cinque elementi: canone annuo, costo dei prelievi, bonifici, prelievo contante allo sportello, richiesta movimenti allo sportello.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il