Paradossi: Istat rivela insoddisfazione italiani, ma 3 su 4 hanno cellulare e boom condizionatori

E' una casa sempre piu' tecnologica quella degli italiani. Fax, computer, condizionatori, lavastoviglie e telefoni super accessoriati sono diventati oggetti di uso quotidiano per le famiglie che, nonostante la sostanziale stabilita' dei c



E' una casa sempre piu' tecnologica quella degli italiani. Fax, computer, condizionatori, lavastoviglie e telefoni super accessoriati sono diventati oggetti di uso quotidiano per le famiglie che, nonostante la sostanziale stabilita' dei consumi registrata lo scorso anno, non hanno voluto rinunciare alle comodita' offerte della tecnologia.

Secondo le rilevazioni contenute nell'annuario 2005 dell'Istat, il vero amore degli italiani si conferma il cellulare: la passione per la chiacchierata in famiglia o tra amici ha spinto nel 2004 il 72,9% delle famiglie a possederne uno, in aumento rispetto al 71,7% del 2003.

La voglia di comunicare batte dunque ogni altro oggetto tecnologico, anche il computer, la cui diffusione risulta in aumento, ma ancora lontana dai livelli del telefonino. Il pc si trovava infatti lo scorso anno nel 40,2% delle case italiane, contro il 37,4% del 2003.

Un vero boom e' stato inoltre quello dei condizionatori. Complice l'afa delle ultime estati, la percentuale delle famiglie che ne possiede uno e' salita dal 16,5% del 2003 al 20,9% dello scorso anno.

Alla ricerca di un po' di refrigerio la percentuale e' salita al 22,9% nel Nord, al 21,3% nel Mezzogiorno e al 15,2 nel Centro.

Sempre piu' diffusa e' infine anche la lavastoviglie, che al Centro e al Nord si trova in quasi la meta' delle case. In media in Italia ce n'e' piu' di una ogni tre famiglie (37,3% nel 2004 contro il 34,9% del 2003), ma la percentuale sale nelle regioni settentrionali (43,8%) e in quelle centrali (44,6%). L'abitudine di lavare i piatti a mano predomina ancora invece al Sud: la lavastoviglie e' infatti utilizzata dal 23,2% delle famiglie, la meta' rispetto al Centro-Nord. (AGE) RED-CENT

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il