BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Enel Green Power: quotazione in Borsa. Date, prezzi azione e lotti

Enel Green Power sbarca in Borsa. I numeri dell'operazione



Il prezzo delle azioni di Enel Green Power, società specializzata nelle energie rinnovabili di Enel, che andranno sul mercato sarà compreso fra 1,9 e 2,4 euro, con base price (prezzo cui le banche fissano il marketing della quotazione) fissato a 2,1 euro.

A riferirlo fonti bancarie dopo lo steering commitee, composto dalle 10 banche che stanno preparando il terreno al collocamento di Enel Green Power. 2,1 euro per azione, dunque, equivalente a una valutazione di 10,5 miliardi di euro. Sarebbero questi i numeri più probabili dell'ormai imminente ipo di Enel Green Power.

Lo steering committee dei 10 istituti arruolati da Enel ha ricompreso l'equity value della società delle energie rinnovabili in una forchetta che va da un minimo di 9,4 miliardi a un massimo di 12 miliardi di euro, diviso per il numero di titoli offerti in sede di collocamento, 5 miliardi, il valore attribuito alla controllata Enel porta a un prezzo oscillante tra 1,9 euro e 2,4 euro per azione.

La forchetta definitiva, sottolineano comunque le fonti, sarà fissata intorno alla metà di ottobre, in concomitanza con il previsto nulla osta di Consob all'operazione, atteso per il 14 ottobre. Quattro giorni dopo, il 18, partirà l'ipo con il contestuale road-show.

Per conoscere il prezzo di collocamento, però, bisognerà aspettare ancora fino al 29 ottobre, mentre il debutto in borsa è previsto per il prossimo 4 novembre, quando Enel Green Power sbarcherà in contemporanea sui due listini di Milano e Madrid. Per quanto riguarda poi la distribuzione dell'offerta, ai piccoli risparmiatori italiani e spagnoli dovrebbe essere destinata una quota tra il 20 e il 25%.

Prevista anche, come da tradizione, la bonus share, con un'azione gratuita ogni 20 titoli conservati per un anno dal collocamento, mentre per quanto riguarda l'ammontare del lotto minimo, si parla di un pacchetto di 2 mila azioni, con un esborso stimabile intorno ai 4mila euro, anche se si parla anche della possibilità di introdurre un lotto maggiorato di 20.000 azioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il