BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Windows 7 da Xp: il passaggio è avvenuto solo per 10% aziende

Ancora poche le aziende che sono migrate a Windows 7. Situazione e previsioni



Poco più del 10% delle aziende ha già completato la migrazione a Windows 7, ma la maggior parte delle imprese deve ancora concludere o addirittura avviare la fase di upgrade. Per molte di queste, il processo avverrà nel 2011.

A rivelarlo una recente indagine condotta dalla società di analisi specializzata Directions on Microsoft. Secondo i risultati, l’11% esatto delle aziende oggi ha terminato il passaggio a Windows 7, mentre il 50% del campione inizierà il processo di upgrade nei prossimi 6 o 12 mesi e un altro 27% avvierà il ciclo di aggiornamento nell’arco di uno o due anni.

Il motivo del ritardo nel passaggio a X7 dipende dal fatto che molte aziende non effettuato il passaggio da XP a Vista, preferendo, considerando le pecche mostrate, rimanere al vecchio sistema operativo.

Sempre secondo i dati raccolti, l’88% delle imprese ha detto che effettuerà l’upgrade nel giro dei prossimi due anni e ciò significa che Windows 7 sarà adottato dalle aziende più velocemente che Vista.

La ricerca ha, infine, evidenziato che il 38% delle aziende acquisterà Windows 7 come sistema operativo preinstallato su nuovo hardware, mentre le altre rimanenti utilizzeranno le licenze aziendali Microsoft.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il