Giovani e lavoro 2010-2011: fare carriera è molto difficile.

Le difficoltà di carriera per gli under 30 in Italia. La situazione



Se il tasso sull’occupazione giovanile non prospetta nulla di buono per il breve periodo, non va meglio per le opportunità di carriera per gli under 30, che dovranno, per il momento, abituarsi ad ‘accontentarsi’ almeno di avere un lavoro più o meno sicuro.

Gli ultimi dati forniti da Unioncamere parlano chiaro: in un paese che conta più di 6 milioni di imprese, la presenza dei giovani appare sempre più esigua. Le ditte individuali diminuiscono e gli under 30 son quelli che perdono la fetta maggiore di mercato, stesso discorso per le società a responsabilità limitata e, puntando gli occhi sugli amministratori under 30 delle imprese nel 2000 e nel 2010, il risultato mette in luce una perdita massiccia di posizioni.

Se dieci anni fa, infatti, questi pesavano per il 10,2% del totale, nel 2010 contano solo per il 4,4%.  A sorpresa, però, nonostante i problemi occupazionali maggiormente sofferti dal Sud rispetto al Nord, la percentuale maggiore di giovani amministratori si registra in Calabria: 7,2% contro una media nazionale del 4,4.

Ma, come facile immaginare, è la Lombardia che registra la presenza più alta di giovani amministratori: su un totale di 840mila, infatti, più di 28mila sono under 30. La flessione più accentuata è stata registrata dalla Sicilia: nel 2010 conta più di 13mila amministratori under 30, il 5,6% del totale, mentre nel 2000 ne contava più di 21mila, cioè il 12,5%.

Concentrandosi particolarmente sui settori, si nota che la presenza più massiccia di under 30 si registra nelle attività dei servizi alloggio e ristorazione, dove i giovani amministratori sono l'8,6%, il settore ‘sanità e assistenza sociale’ passa da 3.581 giovani (10,1%) a 2.440, cioè il 4,3%, quello delle ‘costruzioni’ dal 9,3 al 4,3, mentre quello dell’istruzione  perde addirittura due terzi della quota, passando dal 9 al 3,3%.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il