Villa Berlusconi ad Antigua: pagamento congrui al valore della proprietà e legali? Inchiesta Report

L'inchiesta di Report sulle ville di Antigua del premier. La posizione dell'avvocato Ghedini. La polemica



“La trasparenza è d'obbligo. Se si è indagato per 3 mesi sulla proprietà di una casa di 55 mq a Montecarlo, attribuita ai familiari del presidente della Camera, Gianfranco Fini, è opportuno che si sappia da chi il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha comprato terreni e casa nell'isola caraibica di Antigua”: così Milena Gabanelli ha esordito aprendo la prima puntata di Report andata in onda ieri sera.

E’ subito è stata polemica. Prima della messa in onda della trasmissione, l’avvocato del premier italiano, Niccolò Ghedini, ne aveva chiesto lo stop, dopo aver visto le anticipazioni di un’inchiesta che ricostruiva l’acquisto, da parte di Berlusconi, di una serie di immobili nell’isola caraibica di Antigua, nonché una ricostruzione puntuale di affari offshore sempre ad Antigua.

Il gesto di Ghedini è stato interpretato come una sorta di minaccia per la Gabanelli: “A che titolo l’avvocato Ghedini chiede la censura preventiva contro Report? Ci auguriamo che a nessuno venga in mente di tappare la bocca a una giornalista seria, autorevole e libera come Gabanelli anche perché sarebbe singolare che le inchieste si possano fare solo sul presidente Fini”.

Non è la prima volta che Report si occupa di operazioni ‘ambigue’ cui è legato il nome del presidente del Consiglio: l’ultima fu l’anno scorso, quando si parlò della Banca Arner di Lugano, sotto indagine per sospetti di riciclaggio e in cui il conto più importante appartiene proprio a Berlusconi e proprio dai movimenti passati per la Arner ha avuto inizio il servizio della puntata di ieri sera di Report incentrato sui sei chilometri di costa ad Antigua acquistati dal premier, su cui sorgono ville principesche.

La Gabanelli ha letto poi una breve nota di Ghedini per poi concludere così: “Abbiamo inseguito una cucina Scavolini (in riferimento all'appartamento di Tulliani a Montecarlo) ma qui parliamo di ben altre cifre. I 22 milioni di euro pagati ad Antigua corrispondono al valore reale di mercato dell'immensa proprietà?

Il presidente del Consiglio avrebbe il dovere di dissipare questi dubbi. Ed è discutibile anche l'impegno preso dal Cavaliere per lo stato di Antigua, e cioè aiutarlo in sedi ufficiali a ridurre il debito. Ricordiamo che Antigua è sulla lista nera, è un paese considerato ‘non collaborativo’ nelle operazioni finanziarie'.

Ma la Rai è finita ancora una volta nel mirino di mille polemiche. Il legale di Berlusconi ha attaccato le notizie al centro del programma e ha definito il servizio ‘diffamante’. Dall'Idv Antonio Di Pietro tuona “La censura sta diventando lo sport preferito di maggioranza e governo.

In un Paese normale, chi ricopre incarichi pubblici, e tanto più un presidente del Consiglio, se vuole avere titolo morale per rappresentare i cittadini dovrebbe spiegare la natura dei suoi affari e, in questo caso, il meccanismo di società offshore che ha messo in piedi”.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il