BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cassaintegrazione 2010 in aumento a settembre-ottobre. Allarme per quella in deroga

Aumenta la cassa integrazione. Gli ultimi dati



Aumenta la cassaintegrazione per i lavoratori tra il mese di settembre ed ottobre. Gli ultimi dati dell’Osservatorio Cig del dipartimento Settori produttivi della Cgil Nazionale nel rapporto di settembre rivelano che sono oltre 640 mila i lavoratori in cassa che hanno subito nei primi nove mesi dell'anno, un taglio netto del reddito per oltre 3,5 miliardi di euro, più di 5.500 euro per ogni singolo lavoratore.

Dall'analisi della Cgil il ricorso alle ore di Cassa integrazione a settembre segna un aumento del +34,8% rispetto al mese precedente, per un totale di ore pari a 103.228.193.

Nel periodo gennaio-settembre, l'aumento complessivo delle ore di Cig è stato del +50,5%, sullo stesso periodo del 2009, per un totale di 925.673.480 ore autorizzate, trend che porterà, secondo il rapporto, il cumulo delle ore del 2010 ben oltre il miliardo.

La Cassa integrazione ordinaria (Cigo) registra un aumento considerevole a settembre sul mese precedente (+189%), per un totale di ore pari a 26.049.659, tornando così ai valori medi degli ultimi tre mesi. Da inizio anno la Cigo ammonta a 275.697.885 ore, mettendo a segno una flessione, sui primi nove mesi dello scorso anno, del -33,6%.

Mentre la Cassa integrazione straordinaria (Cigs) segna a settembre un aumento sul mese di agosto del +39,9%, con 44.858.960 ore. Nell'intero periodo gennaio-settembre l'aumento è consistente (+168,7%), per un volume di 364.108.705 ore di Cigs.

I settori con aumenti maggiori, nei primi nove mesi dell'anno sullo stesso periodo dello scorso, sono quello metallurgico (+578,4%), il legno (+351,7%), il meccanico (+307,2%) e l'edilizia (+142,1%). Infine, la Cassa integrazione in deroga (Cigd), registra per la prima volta a settembre una diminuzione sul mese precedente del -8,9% per un totale di ore pari a 32.319.574.

Gli aumenti più consistenti si registrano nel settore dell'edilizia (+1.532,6%), in quello chimico (+553,1%), del legno (+838%) e del commercio (+442,5%). Secondo il segretario confederale della Cgil, Vincenzo Scudiere, “dai dati del nostro Osservatorio emerge una crisi che continua ad essere molto dura per i lavoratori e per le stesse imprese: la Cig continua a crescere, nonostante segnali di ripresa dell'economia, mentre le crisi aziendali si moltiplicano senza che dal governo arrivino risposte adeguate”.

Autore:

Marcello Tansini

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il