BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Office 365: come funziona. World, Excel, Powerpoint online per aziende. I costi.

Microsoft svela la sua nuova suite Office 365 per Pmi. Le novità



Microsoft svela la sua nuova suite Office 365, il servizio cloud pensato per le aziende e con cui, come dicono dalla stessa azienda “gli utenti possono lavorare assieme più facilmente, da ovunque e virtualmente con qualsiasi device, collaborando con altri all’interno e al di fuori dell’azienda in modo semplice e sicuro”.

Office 365 arriverà l’anno prossimo in 40 paesi di tutto il mondo e nelle prossime ore sarà reso disponibile per i primi beta test in 13 nazioni, compresa l’Italia, e che sono Stati Uniti, Canada, Messico, Porto Rico, Francia, Germania, Regno Unito, Spagna, Irlanda, Hong Kong, Giappone e Singapore.

Office 365 combina Microsoft Office Online Web apps, SharePoint Online, Exchange Online, e Lync Online (il nuovo nome di Office Communications Server) in un singolo pacchetto cloud-based, dedicato sia alle esigenze dello small business sia agli utenti enterprise.

La grande novità è che l’acquisizione del software non avrà alcun prezzo, perchè al servizio online si accederà con abbonamento mensile. A tal proposito Microsoft comunica che per le piccole aziende, professionisti e gruppi con meno di 25 dipendenti Office Web Apps, Exchange Online, SharePoint Online, Lync Online per un uso di 15 minuti avrò il costo di 6 dollari o 5.25 euro per utente al mese.

Per le grandi aziende il costo pro-capite mensile andrà dai 2 ai 27 dollari in base alle necessità. La nuova suite sarà accessibile da qualsiasi device, rendendo così del tutto indifferenziato un accesso da smartphone, uno da tablet ed uno da desktop, in modo tale da avere le stesse modalità d’accesso e la possibilità di una comunicazione e collaborazione costante in ufficio.

La scelta di dedicare la nuova suite alle Pmi dipende dal fatto che sono loro quelle più esposte ai rischi ed in un momento in cui gli investimenti scarseggiano per la stretta necessità di contenere i costi, l’acquisto di suite software diventa un problema importante. Un problema per l’azienda, che non può innovare, e per questo Microsoft ha pensato a questa novità.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il