BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Incentivi motorini, elettrodomestici, cucine, adsl: sconti dal 3 novembre 2010. Come fare richiesta

Nuovo fondo da 110 milioni dedicato a nuovi incentivi. Le risorse



In arrivo ben 110 milioni di euro per nuovi incentivi. Ad annunciarli è stato il ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, motivando la decisione per “consentire da parte dei consumatori il pieno ed ottimale utilizzo delle risorse residue e di massimizzare i risultati che il Governo si era posto con il decreto a favore del sistema delle imprese, ossia il sostegno della domanda di mercato per la ripresa economica, di cui fortemente tuttora si avverte l’esigenza in un contesto di perdurante stagnazione”.

I soldi confluiranno in un unico fondo a cui potranno accedere i 10 settori inizialmente favoriti come quelli per macchine agricole, motocicli, nautica e banda larga che erano a secco.

Tornano, dunque, gli incentivi sui motorini, sui motori nautici e anche sui trattori, per i quali erano esaurite le risorse. Nella prima tranche, sono andati esauriti subito i contributi per moto e scooter (12 milioni), per la nautica (20) e per internet a banda larga (20). Ottimo anche l'andamento per le cucine componibili (60 milioni) e positivo quello per gli elettrodomestici (erogato il 71% di 50 milioni). Bene anche i rimorchi e  le macchine agricole.

Non bene, per quanto riguarda l'efficienza energetica industriale che ha registrato erogazioni pari appena allo 0,2%. I nuovi fondi saranno impiegati fino ad esaurimento dei fondi. Oltre al comparto motorini che è stato quello che ha maggiormente usufruito delle risorse inizialmente, gli altri settori riguardano le cucine, gli elettrodomestici, le gru per l'edilizia, l'efficienza energetica industriale, i rimorchi e immobili ad alta efficienza energetica.

I fondi saranno disponibili per il sostegno della domanda finalizzata a obiettivi di efficienza energetica, eco compatibilità e di miglioramento della sicurezza sul lavoro. Per ottenere questi nuovi incentivi, non cambiano né i requisiti, né le procedure.

Ciò significa che per i motorini continuerà ad essere agevolato l'acquisto dei modelli fino a 400 cc o fino a 70 kw in categoria Euro 3 e dei modelli elettrici e ibridi, gli incentivi per la nautica continueranno a riguardare motori fuoribordo e stampi per scafi da diporto.

Il sito a disposizione degli utenti, http://incentivi2010.sviluppoeconomico.gov.it, non sarà operativo per le fasi di autenticazione e prenotazione dei nuovi incentivi, ma solo per le attività di consultazione e informazione a rivenditori e consumatori. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il