BusinessOnline - Il portale per i decision maker








ICT in Italia e ripresa 2011: come fare secondo i Ceo Ibm, Microsoft, Cisco, Sap e Oracle

La crescita dell'ICT in Italia. I Ceo dell società più importanti



Il settore dell’ICT e il suo sviluppo in Italia: è questo il punto principale su cui si sono focalizzati i dibattiti dello Smau 2010, che oggi chiude i battenti a Milano. Necessità ci innovare, crescere, aprirsi ed investire: questi i bisogni urgenti per una crescita del settore che possa arrivare a competere con quello degli altri paesi europei.

A proposito sono intervenuti i Ceo di diverse aziende, grandi società mondiali, a partire da David Bevilacqua di Cisco e Nicola Ciniero di Ibm Italia, e Sergio Rossi di Oracle Agostino Santoni di Sap Italia e Patrizia Grieco di Olivetti esaltano l’impegno italiano, sostenendo che vi siano molte aziende italiane che sanno innovare e che però “Occorre puntare su applicazioni e servizi”.

Secondo Pietro Scott Jovane, ad di Microsoft Italia, sarà il settore del cloud, nei prossimi tre anni,a trainare la crescita più significativa dell'Ict: “Il cloud computing potrà permettere alle Pmi di svolgere un ruolo sempre più importante”. Nel frattempo, Andrea Rangone, coordinatore degli osservatori Ict & Management della School of management del Politecnico di Milano, sottolinea l’anno positivo nel nostro paese per quanto riguarda il settore del Digital Consumer.

La crescita registrata, infatti, dovrebbe attestarsi intorno al 13% e questo dimostra chiaramente come “ci sia nel nostro paese un buon numero di realtà che stanno reagendo bene alla crisi. Bsti pensare che quasi il 70% delle imprese ha aumentato il proprio fatturato nel primo semestre 2010 rispetto allo stesso periodo del 2009”.

Autore:

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il