BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Alitalia: sciopero 24 ore, disagi, cancellati 90 voli

Uno sciopero di 24 ore degli assistenti di volo di Alitalia ha portato oggi la compagnia a cancellare 90 voli in partenza da Roma e Milano, provocando disagi e rabbia tra alcuni passeggeri



Uno sciopero di 24 ore degli assistenti di volo di Alitalia ha portato oggi la compagnia a cancellare 90 voli in partenza da Roma e Milano, provocando disagi e rabbia tra alcuni passeggeri. Lo dice una nota di Alitalia.

Lo sciopero, indetto dal Sult -- sindacato di base che non ha firmato l'accordo sul piano industriale di settembre -- rientra in un'agitazione che prevede un altro sciopero degli assistenti di volo di un'intera giornata per il 4 marzo, a sostegno della vertenza per il rinnovo del contratto di lavoro, dice il Sult.

Alitalia ha cancellato per oggi 90 voli (28 nazionali, 50 internazionali, 12 intercontinentali), in partenza dagli scali di Roma e Milano.

Uno sciopero indetto dal Sult il 10 febbraio scorso ha costretto Alitalia a cancellare 141 voli.

L'agitazione ha provocato disagi e rabbia tra i passeggeri di quei voli Alitalia inizialmente confermati dai servizi informazioni della compagnia, e poi cancellati a check in già effettuato.

"Ho telefonato ieri sera all'Alitalia chiedendo se il volo per Stoccolma delle 12, l'AZ142, sarebbe partito oppure no. Mi hanno risposto che era confermato", dice un anziano signore in fila davanti a un banco biglietteria Alitalia.

"Per essere più sicuro, ha richiamato questa mattina da casa e la risposta è stata la stessa, così sono venuto in aeroporto, ho comprato il biglietto, e solo al gate per l'imbarco mi hanno detto che il volo era cancellato", ha spiegato.

Analogamente, anche il volo delle 9.35 per Londra è stato cancellato con i passeggeri già al gate per l'imbarco. "Siamo dovuti tornare indietro, riprendere il bagaglio e rifare un altra fila davanti alla biglietteria Alitalia per trovare posto su voli operati da altri vettori", hanno raccontato due ragazzi in partenza per la Gran Bretagna.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



pubblicato il