BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Regali di Natale 2010: comprare online sarà una scelta di molti italiani

Comprare i regali di Natali su Internet. Cresce questa tendenza



Natale 2010 non proprio alle porte ma la corsa ai regali sembra già iniziare. Fra idee, pensieri e impegni, quest’anno la parola d’odrine sarà risparmio. E quale miglior modo di fare un bel regalo pagandolo meno rispetto ad un negozio tradizionale se non quello di cercarlo su Internet?

Secondo un’indagine condotta da Kelkoo, la stagione natalizia andrà peggio dell'anno scorso per i negozi tradizionali, mentre continuerà a crescere il commercio online. Secondo Kelkoo, le vendite online avranno un ruolo da protagonista nella stagione natalizia.

Il commercio in rete crescerà di ben il 25% rispetto al 2009, e grazie a questa accelerazione la media generale fare segnare una crescita dello 0,8%, su tutto il territorio europeo.In generale, dunque,, si prevede che le vendite del periodo natalizio raggiungeranno 313 miliardi di euro in Europa nel 2010, le vendite online raggiungeranno i 32 miliardi di euro, cioè il 10,3% della spesa complessiva dei consumatori.

In Italia, si prevede che le vendite natalizie ammonteranno nel 2010 a 44,3 miliardi di euro, di cui 683 milioni di euro (1,5%) dovrebbero essere spesi online, il che equivale a 1,5 centesimi per ogni euro speso, rispetto ad 1 centesimo nel 2008.

Nonostante questa nuova tendenza sono sempre ancora pochi gli italiani quelli che scelgono Internet per i propri acquisti, considerando che le statistiche dicono che il 50% delle famiglie non ha il pc,  che un italiano su due non si è mai collegato ad internet, e che finora sui 20 milioni di italiani che si connettono regolarmente, 4-5 hanno effettuato spese online. E soprattutto fra questa platea che potranno crescere gli utenti dello shopping sul web.

. Mancano pochi giorni per il Natale 2016. Abbiamo raccolto le migliori ricette per Natale sia per la vigilia che per il pranzo. E poi decine di frasi di auguri di Natale originali, divertenti, religiose, corte e lunghe e poetiche, anche in inglese da inviare via sms, facebook e whatsapp.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il