BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Smartbook Google Chrome Os entro novembre. Caratteristiche

In arrivo il primo smartbook firmato Google? Le prime notizie



E’ un’altra rivoluzione tecnologica pronta a sconvolgere il mercato, è un nuovo dispositivo che si pone a metà strada tra uno smartphone e un netbook: si tratta dell’innovativo smartbook firmato Google.

Le prime indiscrezioni ritengono che il mese di novembre possa già essere quello buono per vedere l’arrivo dei primi computer basati su Chrome OS, sarà infatti questo il sistema operativo che equipaggerà il nuovo dispositivo di Google, mentre l’azienda indicata per la produzione del notebook ufficiale di Google è Inventec. Le aspettative prevedono vendite con numeri che ruotano tra le 60 e le 70 mila unità.

Numeri non proprio entusiasmanti rispetto a quelli cui sono abituati altri giganti del mondo informatico, ma del resto si tratta del debutto di Big G nel mondo dei notebook. E chissà questo debutto segua le orme del successo Apple con il lancio del magico iPad. Cuore dello smartbook dovrebbe essere un processore ARM e, secondo i piani di Google, Internet dovrebbe essere l’unico canale ufficiale di vendita. E non tutti si aspettano che questa mossa frutti in realtà.

Ricordiamo, infatti, che il lancio e la vendita dello smartphone Google Nexus One ha seguito la stessa strategia senza mai, però, conquistare risultati esaltanti. Quindi si teme che adottare la stessa strategia possa comportare qualche rischio.

Ma c’è chi, invece, da casa Big G, ritiene che l’esperimento potrebbe essere interpretato come uno stimolo. Per quanto riguardale altre novità, dopo l’arrivo del primo computer basato su Chrome OS, potrebbero arrivare ulteriori sviluppi da parte di altri produttori, in prima fila HP e Acer, che durante il mese di dicembre potrebbero addirittura già proporre alcuni dispositivi di produzione propria da affiancare al prodotto Google e così il mercato degli smartbook, potrebbe iniziare a vivere una vera e propria impennata. Riuscirà a concorrere con i Tablet Pc?

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il