BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Privacy su Internet: nuove leggi proposte da Unione Europea

Le nuove richieste in materia di privacy. La proposta dell'Ue



Con i continui cambiamenti che il mondo di Internet vive e con il boom di social network, che proiettano nel web, la vita personale di ogni utente (nei limiti di ciò che ovviamente l’utente decide di rendere pubblico), nasce la necessità di una normativa più adatta alle attuali esigenze dei navigatori.

E’ questa la proposta avanzata dalla Commissione Europea. Sono essenzialmente tre i punti chiave per la nascita delle nuove regolamentazioni: i gestori dei servizi avranno il compito di informare l’utenza su come e perché i loro dati personali sono immagazzinati e utilizzati; ogni navigatore avrà il diritto di conoscere per quanto tempo le informazioni condivise in rete vengono trattenute all’interno dei database; e, infine, ogni azienda dovrà fornire mezzi efficienti per la modifica o la definitiva cancellazione dei dati.

Quest’ultimo punto in particolare richiama alla mente le macchinose procedure da seguire per l’eliminazione del profilo Facebook, che negli anni scorsi hanno provocato più d’un malumore.

Le proposte di modifica alle norme contenute nel pacchetto Data Retention Directive verranno discusse dai membri della Commissione Europea a partire dal prossimo 15 gennaio, per entrare in vigore presumibilmente già a partire dal 2011.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il