BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Finanziaria-Ddl di Stabilità 2010-2011: servono 2 miliardi.Dove saranno presi?

Per la Finanziaria servono sette miliardi, ma ce ne sono cinque. E gli altri due?



Sette miliardi di euro: tanto servirebbe al nuovo Ddl Stabilità 2010 2011 ma le risorse attuali coprono ‘solo’ i primi 5. Restano, dunque, da trovare altri 2 miliardi di euro.

Questo è ciò che ha sottolineato il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, durante la riunione con i gruppi della maggioranza alla Camera. Il Presidente dei senatori Pdl, Maurizio Gasparri, ha detto che nell'emendamento in discussione un miliardo sarà destinato a Regioni e Comuni. Per quanto riguarda gli ammortizzatori sociali, Tremonti ha ribadito che nel 2010 ci sono residui non utilizzati. Lo stanziamento nell'emendamento sarà di 1,5 miliardi.

Per il maltempo, il ministro dell'Economia ha parlato di fondi per l'emergenza nazionali ed europei. Le altre risorse dovrebbero essere così ripartite: un miliardo per l'università, un miliardo e mezzo per gli ammortizzatori sociali, 800 milioni in sei mesi per finanziare le missioni all'estero, ed è, inoltre, prevista una riduzione del taglio ai comuni e alle regioni attraverso un allentamento del patto di stabilità.

Per ‘trovare’ poi quei due miliardi mancanti, c’è chi pensa si ricorrerà a tagli ad enti locali, chi, invece, ritiene più probabile l’ipotesi di messa all'asta di frequenze delle telecomunicazioni.

Molto attesi i fondi per la riforma degli atenei, che, ha detto il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini, riprenderà il cammino in aula, alla Camera, il prossimo 18 novembre, e spazio anche ad una riduzione del taglio ai comuni e alle regioni attraverso un allentamento del patto di stabilità. Per quanto riguarda i fondi per riparare ai danni provocati dall'alluvione in Veneto, si starebbe ancora lavorando.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il