BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Case condivise tra giovani lavoratori che vivono insieme: siti per trovare offerte, affitti e regole

Dilaga il fenomeno della coabitazione. Cos'è e chi coinvolge



Dalla Francia, all’Italia all’Inghilterra: il nuovo fenomeno della coabitazione che coinvolge sempre più giovani e lavoratori si sta diffondendo sempre più, seguendo la filosofia secondo cui convivere fra ragazzi e dividere le spese sia decisamente più conveniente che andare a vivere da soli.

La coabitazione diventa l'unica via di uscita per non tornare da mamma e papà e garantirsi allo stesso tempo alloggi più belli e anche compagnia e si tratta di fenomeno in crescita non solo per motivi economici, spiega il sociologo dei consumi Vanni Codeluppi, docente all'università di Modena e Reggio Emilia: "figli degli anni '80 coccolati dai genitori e con una forte idea di collaborazione, escono dalla famiglia ma cercano la protezione del gruppo, un guscio per dividere problemi e responsabilità".

L'inglese Easyroommate dice che sono circa due milioni e settecentomila in Gran Bretagna i ragazzi che convivono; in Francia il sito Colocation riceve circa 130mila domande al giorno, e in Italia Easystanza, Coinquilini. it (più di 120mila iscritti), Affittostanza fotografano un paese dove non sono più solo studenti fuor sede a cercare un compagno di casa.

Se, infatti, nel 2007 il 38% di chi voleva un alloggio in comune era composto da professionisti, ora i lavoratori sono la maggioranza del mercato, il 52%, e cresce anche l'età. Gli over 35 rappresentavano l'8 % dei coinquilini tre anni fa, ora sono raddoppiati, al 15.3. Si tratta, dunque, di un mercato in crescita questo della coabitazione, decisamente in controtendenza rispetto a quello degli affitti residenziali.

Tuttavia, anche per quanto riguarda questo nuovo genere di affitti, risulta sempre una mossa vincente inserire nell'annuncio alcune foto dell'appartamento in questione, la sua localizzazione sulle mappe geografiche, la zona e l'indirizzo, e ancora, una dettagliata descrizione di camere e ambienti, la descrizione dei servizi nelle vicinanze,e  le caratteristiche del quartiere e del condominio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il