BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Finanziaria 2010:università,agevolazione 55% ristrutturazione tolto,ticket sanitari

Vale tra i 5 e i 5,5 miliardi di euro, il nuovo Ddl stabilità. Le misure



Scende a 5 miliardi, 5,5 miliardi di euro (dai 7 inizialmente previsti) la somma complessiva che sarà destinata alla nuova Finanziaria. Queste le misure previste: le coperture arriverebbero sulle frequenze per le telecomunicazioni (che dovrebbe portare 2,4 miliardi), come conferma anche il ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani; saranno destinate alla lotta all'evasione, che prevede una somma di circa 1 miliardo; 1,7 miliardi sarà destinato al cosiddetto fondo Letta.

Il tutto per un totale di 5,2 miliardi. Restano confermati i fondi per un anno per l'università, di cui 800 milioni per il finanziamento del fondo ordinario e la copertura del piano per i ricercatori e altri 100 per la concessione dei prestiti d'onore e l'erogazione di borse di studio.

Arriva, poi, un voucher fiscale come credito d'imposta per le imprese che affidano attività di ricerca e sviluppo a università o enti pubblici di ricerca (si veda il servizio in pagina). Sempre in tema di ricerca, in particolare quella aerospaziale, viene rifinanziata la legge a sostegno delle aziende aeronautiche.

Confermata anche la proroga della cassaintegrazione in deroga (1,5 miliardi) e dovrebbe essere confermata per un anno la defiscalizzazione dei salari di produttività (800 milioni). Confermato, inoltre, l'allentamento del patto di stabilità in favore di Comuni e Regioni (1,2 miliardi), e il rifinanziamento delle missioni internazionali (750 milioni).

Arrivano poi i fondi per scuole paritarie (250 milioni) e la proroga dell'esenzione dai ticket per le visite specialistiche per i primi 4 mesi del 2011 e forse qualcosa destinato all'editoria. E ancora, i fondi Fas per l'edilizia sanitaria verranno distribuiti per l'85% al sud e per il 15% al nord, e, tra le grandi escluse, il rifinanziamento dei bonus per gli eco-interventi sul patrimonio edilizio e l’agevolazione fiscale del 55% per le ristrutturazioni edilizie che consentono il risparmio energetico.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il