BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Foglio rosa solo dopo aver passato l'esame a quiz: le nuove regole

Prima un esame teorico e poi il foglio rosa. La novità



Per guidare con il foglio rosa d’ora in poi si dovrà superare un esame a quiz. Se in passato bastava iscriversi semplicemente iscriversi a scuola guida per avere automaticamente il foglio rosa, quel documento che autorizza l’aspirante conducente ad esercitarsi alla guida in modo che il giovane potesse iniziare a far pratica anche se non a conoscenza del Codice della strada, dei cartelli di pericolo, delle precedenze e degli stop, da oggi questo non sarà più possibile.

Per avere il foglio rosa bisognerà prima studiare, affrontare un esame di teoria e, se promossi, averlo e iniziare a guidare. La nuova norma è contenuta in un’ordinanza emessa dal Ministero dei Trasporti.

La norma sostiene che l’autorizzazione ad esercitarsi alla guida (foglio rosa) possa essere rilasciata solo a seguito del superamento dell’esame teorico. L’esame di teoria deve essere superato entro sei mesi dalla data di presentazione della domanda per il conseguimento della patente ed entro lo stesso termine non sono consentite più di due prove.

Inoltre, non può essere sostenuta la prova di guida se non quando sia trascorso un mese dal conseguimento del foglio rosa, e, nell’ambito del periodo di validità del foglio rosa (sei mesi), è consentito ripetere una volta sola la prova pratica di guida.

Aver inasprito la procedura per la concessione del foglio rosa è una nuova misura dettata da una maggiore necessità di sicurezza sulla strada. Molto spesso, infatti, soprattutto negli ultimi tempi, ci si imbatte in gravi incidenti, spesso causati da giovani neo patentati (senza considerare il nuovo ‘pericolo’ delle mini car) che, se magari conoscessero un po’ meglio il codice della strada, potrebbero essere più attenti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il