BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Iva 2011 nuovo modello, istruzioni e regole

Novità per la la comunicazione annuale dati iva 2011. Cosa cambia



Novità in arrivo per quanto riguarda la comunicazione annuale dati iva 2011 sul 2010. I soggetti titolari di partita iva dovranno predisporre la comunicazione annuale dati iva sulla base dei dati dell’anno di imposta 2009 entro la scadenza del 28 febbraio 2011 senza effettuare alcun pagamento se non in alcuni casi particolari.

I soggetti obbligati alla presentazione della comunicazione annuale dei dati iva 2011 sulla base dei dati iva 2010 sono tutti i titolari di partita iva obbligati anche alla presentazione della dichiarazione Iva eccetto alcuni casi.

I soggetti esonerati alla presentazione della comunicazione annuale dati iva 2011 con i dati del 2010 sono i titolari di partita iva che fanno solo operazioni esenti dall’imposta (come medici, guide turistiche) ma solo se effettuano esclusivamente prestazioni esenti, non soggette non imponibili o fuori campo iva; i produttori agricoli con un volume d’affari inferiore ai 7.000; i titolari di partita iva che esercitano attività di organizzazione di giochi, di intrattenimento; i titolari di partita iva che hanno esercitato l’opzione per le dispense per i soggetti che percepiscono proventi da prestazioni connesse ad operazione per scopi istituzionali.

Rientrano nella categoria degli esonerati anche i soggetti considerati fiscalmente residenti all’estero e fuori dalla comunità economica europea e i soggetti che, seppur titolari di partita iva che sono organi dello Stato, amministrazioni dello Stato, comuni, consorzi tra enti locali, associazioni e enti gestori di demani collettivi, comunità montane, le province e le regioni, enti pubblici che svolgono funzioni statali, previdenziali, assistenziali e sanitarie, comprese, aziende sanitarie locali,i soggetti sottoposti a procedure concorsuali.

Inoltre, esonerati sono anche i titolari di partita iva che seppur titolari di partita iva hanno realizzato nell’anno un volume d’affari inferiore ai 25.822,84; le persone fisiche che nel 2010 hanno un volume d’affari inferiore o uguale a euro 25.000, e dal prossimo anno saranno esonerati anche i soggetti che presenteranno la dichiarazione annuale Iva autonomamente entro l’ultimo giorno del mese di febbraio.

Per la Comunicazione dati Iva 2011, basta andare sul sito dell’Agenzia delle Entrate dove è disponibile la bozza e le novità per quest’anno, comprensive degli adeguamenti per chi ha la partita Iva applicabile a beni e servizi. Sul sito dell’Agenzia delle Entrate, sul menù di sinistra Primo Piano si trova il link ‘Comunicazione annuale dati Iva’ che contiene il modello di domanda e le istruzioni per la compilazione.

Quello riferito al 2011 (da consegnare entro febbraio) è solo in bozza ed è valido per chi ha aperto la partita Iva. Sulle istruzioni sono indicati tutti i soggetti non obbligati a presentare la comunicazione. Il modello deve essere presentato dal contribuente o da intermediari abilitati (commercialisti, ragionieri, consulenti del lavoro) per via telematica diretta o in formato cartaceo all’Agenzia delle Entrate entro il 28 febbraio 2011. Essendo la scadenza della comunicazione annuale dati IVA 2011 perentoria, dovrebbero essere comminate sanzioni amministrative o multe per l’omesso o il ritardo nella comunicazione da 258 a 2.065 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il