BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Calcolare mutuo prima casa e rate da pagare

Come usare i simulatori che calcolano un eventuale mutuo prima casa



Non è sempre facile calcolare il mutuo per la prima casa in modo rapido e gratuito ed è proprio per andare incontro ai cittadini che hanno esigenza, o solo semplicemente curiosità, si sapere quanto dovranno pagare per il loro mutuo, in rete sono arrivati numerosi strumenti utili per questo scopo.

Punto di partenza per la scelta di un buon mutuo è la possibilità di comparare le diverse offerte per poi orientarsi su quella che maggiormente risponde alle proprie esigenze.

Una volta effettuato un confronto sui costi fissi e variabili da sostenere in sede di stipula, è possibile procedere al calcolo delle rate online, attraverso diversi strumenti simulatori che permettono di pensare piani di ammortamento (cioè, dei programmi di rimborso del capitale) ad hoc, sulla base di poche informazioni fornite al simulatore, come la durata del finanziamento, il tasso di interesse applicato al capitale, la periodicità delle rate, il capitale per il mutuo.

Sono centinaia i calcolatori dei piani di ammortamento presenti su Internet. Scrivendo su un motore di ricerca semplicemente le parole ‘calcolo rate mutuo’ si può subito trovare un simulatore adatto alle specifiche esigenze, senza ddimenticare che i principali istituti di credito hanno predisposto dei simulatori interni, accessibili attraverso i siti web ufficiali, che facilitano l’operazione.

Questi calcolatori possono, infatti, automaticamente trovare le condizioni migliori applicate dall’istituto di credito in questione, evitando l’inserimento manuale delle singole condizioni e offrendo al cliente un preventivo affidabile.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il