BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Email Facebook @facebook.com: come funziona

Le nuove funzionalità di Facebook mail



Ieri ne era stato annunciato l’avvento, oggi Mark Zuckerberg presenta le nuove funzioni di messaggistica di Facebook, chiarendo che ‘non è una Email’. Si tratterebbe, infatti, di un ibrido tra una chat, un instant messenger e un sistema di posta elettronica tradizionale.

Un misto cioè tra le varie forme di comunicazione che già utilizziamo e che da oggi confluiranno direttamente nel social network. Il primo dei nuovi strumenti comunicativi di Facebook si chiama Seamless Messaging. Facebook e punta a diventare un aggregatore di tutte le comunicazioni personali dei suoi utenti.

L’utente tramite il suo indirizzo @facebook.com, che deriva dal nome utente che ha sul sito, fa in modo che la piattaforma del social network diventi punto di aggregazione di tutto ciò che arriva all'utente, da qualunque media. Per esempio, una e-mail spedita all'indirizzo repubblica@facebook.com arriverà direttamente nel flusso di chat di Repubblica e la risposta alla casella e-mail del mittente. Stesso discorso per gli sms e le comunicazioni inviate attraverso programmi di messaggistica istantanea.

L’altra novità si chiama Conversation History: si tratta di una funzionalità in grado di creare uno storico di tutte le proprie discussioni, di ricostruire il flusso preciso delle comunicazioni tra due utenti, raccogliendo email, sms e messaggi Facebook catalogati nel tempo.

Per eliminare la formalità della posta elettronica, Zuckerberg ha poi introdotto il nuovo Social Inbox, una funzione che assegna una priorità alle comunicazioni digitali in base ai contatti di ciascun utente.

Si tratta di un sistema che attraverso un filtro molto avanzato distinguerà le comunicazioni importanti da quelle minori attraverso l'attività sociale dell'utente, che può anche intervenire manualmente e gestire il livello di permeabilità della sua casella postale, eliminando utenti e contenuti.

Per quanto riguarda la schermata principale dei messaggi, verrà subito ripartita e in una prima categoria visualizzeremo il numero dei nuovi messaggi disponibili provenienti dai propri amici più stretti; e in una seconda verranno raggruppati i messaggi ricevuti da tutti gli altri. Stessa organizzazione per l’applicazione ufficiale per iPhone.

In questo caso, sempre tramite i messaggi, potremo vedere perfino gli amici che sono online in chat, per risponderli direttamente da li in maniera ancora più veloce. Anche i messaggi di chat andranno poi a finire in quell’unica scheda del contatto e saranno sempre accessibili tramite la cronologia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il