BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ibm: 400 aziende sono passate ai nostri sistemi lasciando i concorrenti

Le aziende preferiscono Ibm. Gli ultimi dati



Nel terzo trimestre del 2010 sono state 400 le imprese che hanno lasciato i sistemi Oracle/Sun e HP per passare a piattaforme IBM: questi per lo meno i numeri comunicati dalla stessa multinazionale, attraverso un comunicato stampa celebrativo per evidenziare il fenomeno della migrazione.

Si tratta di un numero decisamente elevato, registrato da quando l'azienda, ormai più di quattro anni fa, ha iniziato a monitorare le migrazioni. Ciò che spinge le imprese a rivolgersi a IBM sono i costi dei loro data center ridotti e una maggiore possibilità di risolvere lavori emergenti, come la business analytics.

IBM dal 2006 gestisce un programma dal nome Migration Factory, che si propone proprio convincere i clienti ad effettuare il passaggio verso le soluzioni di questa azienda. Quest'anno, fino ad ora, la maggior parte di queste migrazioni ha riguardato il passaggio da piattaforme Oracle/Sun e HP a sistemi  IBM, tra cui 532 migrazioni da Oracle/Sun e 481 da HP.

IBM chiarisce, inoltre, come la gestione delle infrastrutture digitali rappresenti un elemento fondamentale per piccole e grandi aziende: sfruttare, infatti, gli strumenti adatti e affidarsi all'azienda giusta fa la differenza, rende gli investimenti più produttivi (ROI) e riduce i costi totali di gestione (TCO).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il