BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Vieni via Con Me con Fazio e Saviano: video su Youtube e Rai Online. E' boom

Boom sul web per Vieni via con me di Fazio e Saviano



Dopo l’esordio della prima puntata, è ancora boom di ascolti per ‘Vieni via con me’, il nuovo programma di Fabio Fazio e Roberto Saviano che dopo aver ospitato per il debutto Roberto Benigni, per la seconda puntata hanno deciso di avere in studio i due leader Gainfranco Fini, presidente della Camera, e Pierluigi Bersani, segretario del Pd.

Il record di ascolti in tv è testimoniato anche dal boom dei video della trasmissioni riproposti in rete e visti e commentati da milioni di utenti. Sono circa due milioni gli utenti che hanno visualizzato pezzi dello show online, senza contare quelli che hanno visto le clip su Corriere.it e Repubblica.it, cifre che sono sufficienti a capire cosa si guarda online e perchè.

Le clip più viste in rete sono quelle della prima puntata, che hanno avuto sette giorni per saltare di pagina in pagina e per passare di profilo in profilo, confermando la giusta scelta che la Rai ha effettuato parecchio tempo fa.

Il servizio pubblico ha, infatti, da tempo aperto un proprio canale su YouTube e ha deciso di sfruttare la tecnologia Content Id, utile a riconoscere i propri video anche quando sono altri utenti a caricarli per ricevere i proventi della pubblicità che compare su quelle pagine.

Il successo non si limita al sito ufficiale della Rai. Agli utenti del web rai si devono aggiungere quelle 4 milioni di visualizzazioni di video Rai su YouTube. Eccellente anche la performance della seconda diretta che ha registrato un +32% rispetto alla prima puntata.

I dati diramati dalla Rai il giorno successivo alla seconda puntata di ‘Vieni via con me’ sono relativi all’intera settimana successiva alla prima puntata ed indicano un successo di enorme impatto. La prima settimana del programma di RaiTre ha registrato sul solo sito della trasmissione circa 3,5 milioni di pagine viste, con un milione di video ciccati: dato senza precedenti e che comprenderebbe utenti che non hanno potuto vedere la diretta in tv o persone incuriosite da particolari spezzoni di cui in Rete si fa gran parlare tramite blog e social network.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il