BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Decreto svuota carceri per pene inferiori ad 1 anno: beneficiari, date e condizioni

Via libera dal Senato al nuovo Ddl svuota carceri. Cosa prevede



Via libera dal Senato al nuovo Ddl svuota carceri che stabilisce la detenzione domiciliare per chi deve scontare condanne inferiori a un anno. Il provvedimento è stato approvato per tamponare la situazione di sovraffollamento nei penitenziari. Hanno votato a favore il Pdl, la Lega Nord e Fli, si sono astenuti il Pd, l'Idv e l'Udc che sostengono che questo provvedimento non risolve il problema delle carceri.

A beneficiare della nuova misura saranno tutti quei detenuti cui mancano 12 mesi per finire di scontare la loro pena, entro il 31 dicembre 2013. La legge dovrebbe interessare circa 7 mila persone in carcere. In pratica, chi deve scontare ancora solo un anno di galera, potrà farlo agli arresti domiciliari, ma, in caso di evasione dai domiciliari, la pena viene inasprita e si passerà da uno a cinque anni.

Gli arresti domiciliari non saranno applicati ai delinquenti abituali, professionali o per tendenza. I tossicodipendenti potranno avere gli arresti domiciliari in un centro di recupero. La legge prevede, inoltre, l'adeguamento dell'organico del Corpo di polizia penitenziaria di circa 2mila unità.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il