BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Finanziaria 2010-2011 approvata: incentivi 55% proroga, 5% per mille ridotto. Tutte le novità e voci

Via libera della Camera alla nuova Legge di Stabilità. Cosa prevede



Via libera della Camera alla nuova Legge di Stabilità, ex Finanziaria. Ora il provvedimento passa al Senato. Approvazione prevista entro il 10 dicembre. A favore della Manovra hanno votato il Pdl, la Lega e Fli. Si sono astenuti i deputati delle Minoranze linguistiche.

Il provvedimento contiene nuovi interventi di spesa per oltre 5,8 miliardi di euro sul 2011. Tra i contenuti, la proroga degli ammortizzatori sociali (1,5 miliardi agli ammortizzatori sociali: un miliardo per il fondo sociale di occupazione per finanziare la cassa integrazione ordinaria e in deroga.

Altre risorse vanno alla proroga del trattamento di integrazione salariale per i contratti di solidarietà e alla mobilità per i lavoratori che ne sono sprovvisti), la proroga per il 2011del finanziamento statale (fino a 100 milioni) per le attività di formazione nell'esercizio dell'apprendistato, meno fondi per il 5 per mille del volontariato, proroga dell'ecobonus del 55% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici e delle abitazioni, ma cambiano le regole.

Si potrà infatti, usufruire dell’agevolazione fino al 31 dicembre 2011 ma sarà spalmata su 10 anni e non più su 5. Fra le modifiche anche il finanziamento per gli interventi in tema di sclerosi laterale amiotrofica: 100 milioni di euro saranno destinati alla ricerca e l'assistenza ai malati.

Via libera anche all'assegnazione delle frequenze per le telecomunicazioni, liberate dal passaggio dalla tv analogica a quella digitale, che dovrà esserci entro il 31 dicembre del 2012; giro di vite sugli accertamenti fiscali; via libera, solo per il 2011, al credito d'imposta, fino a 100 milioni, per le imprese che affidano le attività di ricerca agli atenei o enti pubblici di ricerca. Prorogato poi al 2011 il regime di detassazione dei contratti di produttività.

Per quanto riguarda l’Università, il fondo per il finanziamento ordinario viene incrementato di 800 milioni (500 milioni dal 2012), mentre altri 100 milioni sono destinati al Fondo di intervento integrativo per i prestiti d'onore e le borse di studio. Stanziati 425 milioni per il trasporto pubblico locale a favore delle regioni e, per i comuni virtuosi, arriva un fondo da 60 milioni che servirà ad agevolare i pagamenti alle imprese.

Novità, inoltre, per quanto riguarda le agevolazioni contributive in agricoltura, per cui saranno messi a disposizione 86 milioni per il 2010 l'onere della rideterminazione delle agevolazioni contributive del settore agricolo; per le agevolazioni fiscali piccola proprietà contadina, destinate agli atti di ricomposizione fondiaria della piccola proprietà contadina che incidono sull'imposta di registro, ipotecaria e catastale.

E ancora, previsti nuovi contributi all'editoria e stampa italiana all'estero; sospensione dei ticket da 10 euro su visite specialistiche e diagnostiche nei primi cinque mesi del 2011 vanno 347,5 milioni; un fondo di 750 milioni destinato alle missioni internazioni; e saranno detassati i premi produttività.

Previsti, inoltre, nuovi Fondi di interventi politica economica che prevedono riduzioni di 1.752 milioni, per il 2011, di 255 milioni, per il 2012, e di 49 milioni, a decorrere dal 2013; Fondo pagamento dei comuni alle imprese, per velocizzare i pagamenti da parte dei comuni verso le imprese fornitrici. Il fondo avrà una dotazione di 60 milioni di euro; e un Fondo sociale per l'occupazione e la formazione.

Via libera a nuove risorse per la realizzazione della nuova linea ferroviaria Torino-Lione, cui saranno destinati 35,6 milioni di euro. Ok al Patto di stabilità per le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano, a Rapporti finanziari con la regione autonoma Friuli Venezia Giulia, a Rapporti finanziari con la regione Valle d'Aosta. Per quanto riguarda le Regioni in disavanzo sanitario, si potrà provvedere alla copertura del disavanzo sanitario con risorse di bilancio regionale, purché le misure siano adottate entro il 31 dicembre 2010.

Sarà, inoltre, incrementato di 347,5 milioni per il 2011 il finanziamento del Servizio sanitario nazionale, mentre sul piano sicurezza, è stato prorogato fino al 30 giugno 2011 il piano di impiego di polizia e forze armate per il controllo del territorio, con un nuovo fondo di 36,4 milioni.

Novità anche per quanto riguarda il leasing immobiliare: dal 2011 entrerà in vigore un'imposta sostitutiva su tutte le attività di locazione finanziaria di immobili al posto del versamento in un'unica soluzione delle imposte ipotecaria e catastale. Per i nuovi contratti, il provvedimento, invece, prevede un anticipo del pagamento delle imposte che oggi vengono pagate metà all'acquisto dell'immobile e metà al momento del riscatto.

Novità, infine, per quanto riguarda sistema pensionistico e nuove aliquote contributive. A partire dal primo gennaio 2011, le aliquote contributive per il computo delle prestazioni pensionistiche saranno incrementate in misura corrispondente alle aliquote di finanziamento (cioè la quota della retribuzione lorda versata sotto forma di contributo obbligatorio).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il