BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Google indagine Antitrust Ue. La risposta di Mountain View

Nuova inchiesta Ue contro Google. Le accuse



La commissione Antitrust Ue ha aperto un’inchiesta contro Google per verificare se il portale di ricerca abbia effettivamente violato le regole sulla concorrenza. Dopo aver ricevuto alcune denunce di siti rivali, che accusano il gruppo di Mountain View di abuso di posizione dominante nel settore dei motori di ricerca, compreso il motore di ricerca di Microsoft e quello francese Ejustice.fr, l’Ue avrà ora il compito di stabilire se effettivamente Google abbia penalizzato altri fornitori di servizi di ricerca online.

Ma l'apertura di questa procedura, avverte Bruxelles, non implica che esistano le prove dell'esistenza di un'infrazione alla normativa Ue in materia di concorrenza, ma solo che sarà condotta un'inchiesta approfondita sul caso. Le accuse nei confronti di Google riguardano sia i risultati gratuiti sia quelli a pagamento.

La lente di ingrandimento di Bruxelles si concentrerà, dunque, in particolare sulle politiche adottate da Mountain View per quanto riguarda il suo servizio di advertising e il ranking di servizi comparabili al suo motore di ricerca. Inoltre,la Commissione verificherà anche se Google abbia imposto obblighi di esclusività ai partner pubblicitari o restrizioni alla portabilità delle campagne pubblicitarie online su piattaforme concorrenti.

Ma il gruppo di Mountain View risponde alle accuse dicendosi disponibile a collaborare come sempre e diffondendo un comunicato nel quale si legge ‘Sin da quando l'azienda è stata creata, ci siamo impegnati per fare la cosa giusta per i nostri utenti e per il nostro settore.

Abbiamo fatto in modo che la pubblicità fosse sempre chiaramente indicata come tale, ma ci sarà sempre spazio di miglioramento e quindi lavoreremo con la Commissione per affrontare le sue preoccupazioni”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il