Giovani informatici e webdesigner italiani premiati da Ibm e Samsung

Talenti e proposte innovative premiate da Samsung e Ibm. Quali sono



Samsung e IBM hanno premiato i giovani italiani più creativi, intraprendenti e meritevoli e, mentre   Samsung ha premiato i designer italiani che hanno dato vita a progetti Hi-Tech per la sostenibilià, IBM ha premiato tre giovani laureate della Sapienza di Roma, focalizzate sull'utilizzo delle tecnologie informatiche per il miglioramento della qualità della vita, sul cloud computing e sulle architettura di sistemi centrali.

Samsung ha premiato ‘Ivo l'Incentivo’, un dispositivo portatile touch-screen che premia l'utente con musica gratis, in proporzione ai chilometri percorsi con mezzi ecosostenibili. La vittoria di ‘Ivo l'incentivo’ è stata giudicata all’interno della competizione che consisteva nel rendere la sostenibilità divertente con prodotti digitali.

Al secondo posto troviamo poi Horde, che crea un social network locale tra ciclisti e si alimentano a dinamo, e a pari merito Robin Food, che suggerisce come preparare i cibi prossimi alla scadenza e minimizza gli sprechi. Al terzo, invece, c'è Soap Up, per trasformare l'olio alimentare usato in sapone.

I premi IBM sono, invece, andati ai lavori di Alessandra Festa sull'impatto elettromagnetico dei sistemi RFID in ambito ospedaliero, e di Ariona Shashaj sulle reti sottomarine di sensori per il rilevamento delle onde anomale. La tesi di Floriana Di Pinto è stata, infine, premiata per il contributo teorico ad una delle discipline chiave per la costruzione di sistemi intelligenti, cioè l'aggiornamento degli schemi concettuali (ontologie) per l'accesso ai dati.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il