BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Motor Show Bologna 2010: novità Lancia 2011 e Chrysler 300C. Novità e caratteristiche

Novità Lancia- Chrysler a Bologna 2010



Il Motor Show di Bologna 2010 ha aperto i battenti lo scorso 4 dicembre e tante sono state già le novità andate in scena, a partire dalle regine decretate dell’edizione 2010 della kermesse bolognese, le auto elettriche che, insieme anche agli ecoscooter, hanno suscitato particolare interesse e curiosità.

Insieme ad anteprime mondiali e presentazioni ufficiali, sul palco dell’evento bolognese, in attesa del prossimo Salone di Detroit dove sarà presentata ufficialmente, arriva anche la nuova Chrysler 300C 2011.

La nuova versione avrà il pianale LX dotato di sospensioni elettroidrauliche con geometria rivista e gli interni completamente rinnovati. Per quanto riguarda le motorizzazioni,  due saranno quelle previste per il mercato Usa: il V6 3.6 litri Pentastar da 292 CV e il classico V8 HEMI da 5.7 litri e 360 CV con il sistema Fuel Saver Technology, che disattiva alcuni cilindri quando non è richiesta molta potenza contribuendo a contenere consumi ed emissioni.

Per l’Europa, invece, si attende anche una motorizzazione diesel. Esteticamente le linee sembrano più morbide, meno aggressive e più fluide e i gruppi ottici ridisegnati vanteranno la più recente tecnologia a LED. Il marchio Lancia presenta anche la nuova versione della sua bella Ypsilon, il cui arrivo è previsto per il prossimo anno insieme al modello cinque porte e ad un nuovo Grand Voyager.

Ancora una volta, con 13 milioni di esemplari venduti in tutto il mondo ed i suoi 5,14 metri di lunghezza, che lo rendono il più grande monovolume sul mercato, Chrysler Grand Voyager si conferma leader nel segmento. Il modello svelato a Bologna è la versione Limited di Chrysler Grand Voyager, dotata di motore 2,8 litri turbodiesel common-rail da 163 CV di potenza, 360 Nm di coppia, cambio automatico a sei velocità e sistema di configurazione dei sedili Stow 'n Go con terza fila ripiegabile elettricamente.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il