BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Investire in azioni con la crisi Irlanda, Grecia, Portogallo: consigli per la scelta

Consigli per i migliori investimenti



Le Borse e le commodities guiderannole performance degli investimenti globali nel corso del prossimo anno, parola di Eric Helderlé, direttore generale e cofondatore del gruppo francese di asset management Carmignac.

Helderlè delinea le strategie di investimento del prossimo anno, sostenendo che “l’ipotesi di una sovra performance dei mercati azionari rispetto a quelli obbligazionari si basa sul fatto che i tassi sono ai minimi e non possono scendere ulteriormente, mentre i mercati azionari non potranno che riconoscere la crescita economica che si registra in determinate aree”.

I privilegiati saranno decisamente i mercati emergenti, perché “le azioni dei Paesi ad alta crescita hanno un peso di oltre tre volte superiore a quello delle borse europee”. Centrale il tema delle commodities nella strategia del 2011, considerando che la forte domanda proveniente dai Paesi emergenti e la seppur lenta ripresa che si inizia a registrare anche in Europa e negli Usa potrebbero far crescere le quotazioni dei beni primari.

Anche l’oro, continuerà ad avere una funzione molto importante nei portafogli finanziari fino a quando i tassi di interesse rimarranno molto bassi. Non si prospettano, invece, importanti novità di rilievo nella politica di distribuzione dei fondi Carmignac, che continueranno a passare attraverso i collocatori e le gestioni di fondi che privilegiano i prodotti a performance elevata indipendentemente dal loro marchio di fabbrica.

Per quanto riguarda li investimenti su cui focalizzarsi maggiormente, c’è chi punta sui mercati azionari, ritenendo, tra l’altro, che le migliori occasioni si trovano in quattro settori: energia, health care, farmaceutico e information technology. Non vanno bene il cash e i bond governativi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il