BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Offerte di lavoro nelle energie rinnovabili in Italia

Le figure professionali più ricercate nei gren jobs



Cresce il settore delle rinnovabili in Italia e, di pari passo al suo sviluppo, crescono i posti di lavoro ad esso collegati. Secondo i risultati di recenti ricerche, i posti di lavoro nel settore green sono aumentati del 17% rispetto al 2009, crescono le assunzioni di profili manageriali, come project manager e site manager, capaci di gestire lo sviluppo degli impianti.

Tra le altre figure richieste ci sono gli addetti alle vendite, i business developer, che hanno il compito di individuare le zone dove conviene investire, e i progettisti degli impianti, che solitamente sono ingegneri elettrici ed elettronici. Secondo i numeri forniti dal Cnel (Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro), in Italia gli occupati nelle fonti energetiche rinnovabili (Fer) sono oltre 100mila e le previsioni per il 2020 indicano oltre 51mila nuovi posti di lavoro, se i ritmi di crescita continueranno sulla scia di quelli attuali.

Se poi si puntasse su maggiori investimenti, i nuovi assunti sarebbero anche molti di più, che crescerebbero da 102mila a 111mila. Restano, tuttavia, alcuni dubbi.

Lo sviluppo del giro d'affari, spinto anche da incentivi pubblici elevati, in varie regioni, dalla Puglia alla Calabria, fino alla Sardegna, ha dato origine a operazioni commerciali che hanno attirato l'attenzione della magistratura. Inoltre, secondo il rapporto Enea del 2010 al salire dei consumi delle Fer (+16% nel 2009), non si è accompagnata una crescita proporzionata della filiera industriale, come, invece è avvenuto in altri paesi europei, come in Germania.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il