Il "Sicve", un altro Grande Fratello...per il controllo della velocità sulle strade italiane

Da Quattroruote.it la notizia del debutto operativo del primo 'Sicve', 'Sistema informativo per il controllo della velocità', omologato il 24 dicembre 2004 e la cui sperimentazione sarebbe di fatto conclusa.



Da Quattroruote.it la notizia del debutto operativo del primo "Sicve", "Sistema informativo per il controllo della velocità", omologato il 24 dicembre 2004 e la cui sperimentazione sarebbe di fatto conclusa.

Prima delle feste di fine anno, dunque, dovrebbero essere attivati in quattro tratti autostradali (A13 Bologna-Padova nella zona di Occhiobello, A14 Bologna-Taranto presso Forlì, due sulla A4 Torino-Venezia nella zona di Milano) gli Autovelox fissi per il rilevamento automatico della velocità media dei veicoli in transito, senza la presenza di agenti.

Il sistema, svilupparo da Autostrade per l'Italia e dalla Polstrada, ma gestito in autonomia da quest'ultima, prevede due conduttori annegati nell'asfalto e distanti tra loro alcuni chilometri, più un sistema di telecamere poste, ad esempio, sui pannelli informativi o sui cavalcavia, in grado di calcolare il tempo di percorrenza e, quindi, la velocità media dei veicoli.

Si prevede l'intallazione di circa 200 Sicve nell'arco dei prossimi 2 o 3 anni, oltre a quelli che potranno essere utilizzati da Società private...

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il