BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Computer e aziende italiane: statistiche 2010. E Internet?

Crescono uso di computer e consapevolezza dell'importanza di Internet in azienda. Il rapporto Istat



Cresce l’uso di Internet nelle grandi e piccole imprese italiane. La diffusione delle tecnologie informatiche di base nelle imprese con almeno 10 addetti del settore industriale e dei servizi è ormai ampiamente consolidata; a gennaio 2010 il 95,1% delle imprese ha dichiarato di utilizzare il computer e il 93,7% dispone di una connessione ad Internet, e l’impiego del computer coinvolge quattro addetti alle imprese su dieci.

Questi i numeri resi noti dall’ultimo rapporto Istat. Entrando più nel dettaglio, si evidenzia che circa il 77,3% delle imprese con almeno 10 addetti utilizza almeno una rete aziendale, interna (Intranet), esterna (Extranet) o semplicemente una rete locale (LAN) per connettere i propri computer.

In particolare, la rete LAN è al massimo livello di utilizzo nelle telecomunicazioni ed è molto diffusa tra le attività legate al settore ICT (96,3%) e le tecnologie di collegamento a Internet in banda larga sono presenti soprattutto tra le imprese con almeno 50 addetti, dove oltre il 92,9% adotta la connessione fissa a banda larga e l’86,7% quella DSL.

Internet all’interno di un’impresa sembra essere dunque diventato strumento primario per quanto riguarda banking online (86,6%), quando ci si rapporta con la Pubblica Amministrazione (83,7%), per acquisti per l’azienda (35,9%) o di e-commerce e vendita (5%).

In riferimento proprio a questo settore, a vendere online sono soprattutto le imprese con almeno 250 addetti (16,6%) e quelle dei servizi non finanziari (8,4%), mentre da un punto di vista settoriale, i comparti della metallurgia e fabbricazione di metallo (28,7%), dell’energia e fornitura acqua (22,9%), del trasporto (27,2%), degli autoveicoli (23,9%), della produzione di software e di servizi di informazione (25,9%) sono quelli che on-line realizzano almeno la metà del loro fatturato totale.

Buona, infine, la conoscenza e la dotazione per quanto riguarda la sicurezza: le aziende italiane, infatti, sono per l’81,6% dotate di politiche si sicurezza definite e soddisfacenti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il