BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Google Apps for Business nuova versione per le imprese. Cosa cambia

Le nuove apps Google per il mondo business. In cosa consistono



Per offrire maggiore libertà e produttività alle imprese, Google punta ad un nuovo lavoro nell’ambito business: la gestione delle informazioni e rilancia sulle sue apps.

BigG ha, infatti, presentato la nuova generazione delle sue Apps a pagamento for Business, basate su rinnovate funzionalità rigorosamente cloud based, promettendo più funzionalità, più integrazione con tutte le altre applicazioni dell’universo Google (Gmail, AdWords, Analytics, Voice e via dicendo), e più interoperabilità con le piattaforme concorrenti, come Microsoft Office ed Exchange).

La nuova soluzione cloud che comprenderà le novità per le aziende costerà 40 euro l’anno, per singolo utente, e, come assicura Luca Giuratrabocchetta, country manager della divisione enterprise di Google in Italia, “la nostra suite permette ritorni di produttività decisamente superiori a tutti gli altri prodotti concorrenti. Assicura quindi un ottimo ritorno dell’investimento”.

Ciò che ha spinto Google verso l’ambito business è stata soprattutto la voglia di portare la semplicità e l’immediatezza delle applicazioni utilizzati in ambito consumer nelle soluzioni aziendali, offrendo così la possibilità ai suoi utenti di una più semplice vita lavorativa.

La novità consiste soprattutto nella cosiddetta Cloud Connect, tool gratuito per chi ha un account attivo per le Apps for Business, dedicato alle aziende che vogliono utilizzare sia le applicazioni Docs sia i programmi Office di Microsoft e che permette di salvare, condividere e modificare un documento di Word, Excel o Power Point nella nuvola di Google, rendendolo accessibile via Web da qualsiasi dispositivo fisso o mobile.

Altra novità è Google Message Continuity, pensato per chi non ha le Apps e che permette di replicare su Gmail, in caso di disservizio dei server di posta Microsoft Exchange, i messaggi in entrata e abilitare l'uso dell'e-mail nella nuvola fino a quando il servizio non sarà di nuovo attivo. E, infine, c’è Google Docs Mobile Editing, funzione pensata per facilitare la modifica dei documenti generati con le Apps da dispostivo mobile (smartphone) e iPad.

Si tratta di una funzione innovativa nel mondo business di oggi, considerando che la maggior parte delle imprese inviano mail e documenti ai loro dipendenti in qualsiasi momento e con questa novità essi potranno lavorarvici anche in mobilità in qualunque momento. A tutto si accede via browser con pochi click, tutto è intergrato, tutto è disponibile in real time.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il