Moratoria mutui 2011 proroga per le imprese. Anche per prestiti

Prorogata di sei mesi la sospensione del pagamento di mutui e prestiti



L'Abi proroga per sei mesi il piano per le famiglie in difficoltà, permettendo loro di sospendere le rate del mutuo. Il piano attuale è in scadenza il prossimo 31 gennaio. Ad annunciarlo è stato proprio il presidente dell'Abi Giuseppe Mussari, che ha specificato, inoltre, che verranno presentate anche misure ridefinite per le esigenze di quelle imprese che presentino ancora difficoltà di liquidità, pur con prospettive di crescita.

La decisione di prorogare questa misura a sostegno delle famiglie italiane, ha spiegato Mussari, nasce dall’esigenza di fornire una forma di sostegno soprattutto in vista di un possibile aumento dei tassi di interesse, dal momento che la maggior parte di mutui è a tasso variabile.

L'Abi intende prorogare di sei mesi il piano per le famiglie in difficoltà che consente di sospendere le rate del mutuo e chiede anche agli istituti di credito soci di impegnarsi a non applicare commissioni a chi va occasionalmente in rosso sul conto corrente per piccoli importi. Si tratta di misure che non comportano alcun onere per le finanze pubbliche e che serviranno ad aiutare il rilancio del Paese e sostenere le famiglie e i privati.

La proroga per la sospensione della rata è una decisione che risponde all'esigenza di star vicino alle famiglie italiane. Altro punto oggetto di numerosi interventi sono le commissioni applicate a chi va in rosso sul conto magari per piccoli importi e per un periodo di un giorno o più, per una incongruenza fra accredito dello stipendio e bolletta.

La decisione servirà a migliorare il rapporto con i clienti e la trasparenza. Unico problema nasce per i mutui cartolarizzati, per questo motivo Mussari ha chiesto che venga inserita un’apposita disposizione nel decreto Milleproroghe al fine di risolvere le difficoltà tecniche legate alla proroga della misura per questa tipologia di finanziamento.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il