BusinessOnline - Il portale per i decision maker








I migliori fondi di investimento a tre anni: confronto 2008-2009-2010

Quali sono stati i migliori investimenti dell'ultimo triennio. E nel futuro?



Quali sono stati i migliori fondi di investimento di questo ultimo triennio? CorrierEconomia ha stilato una lista dei migliori che si sono distinti nel 2008, l’anno della crisi, nel 2009, l’anno della rimonta e nel 2010, l’anno dell’incertezza.

Tra questi fondi migliori, cinque sono di tipo azionario, tre sono a vocazione obbligazionaria, uno flessibile e uno di liquidità e, dunque, rappresentano un po’ tutti i segmenti del mercato. Sono i prodotti che più di ogni altro sono riusciti a passare la crisi in modo quasi indenne, che sono riusciti ad ottenere migliori rendimenti rispetto agli indici di Borsa e ai corporate bond.

Nel 2008, i migliori fondi azionari hanno comunque subito perdite comprese fra 20 e il 40% e per guadagnare bisognava investire in titoli di Stato dell’area euro. Il 2009 è stato l’anno del grande recupero, con performance azionarie comprese fra il 30 e il 70% per i gli investimenti in Borsa e i bond di casa, su cui si è accumulato un altro 5% medio, mentre risultato più complessi i risultati del 2010 sia in Borsa che sul fronte obbligazionario.

Nell’ultimo anno le azioni hanno reso nei migliori dei casi il 13% e i bond il 4%. Gli occhi per l’anno venturo sono, invece, puntati si Paesi Emergenti, alle aziende europee che si sono riprese senza conseguenze pesanti ed oggi possono investire, e ai Btp che propongono un discreto un profilo di rischio rendimento.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il