BusinessOnline - Il portale per i decision maker








5 per mille 2011 approvato nel Milleproroghe

Approvato il decreto Milleproroghe. Cosa prevede



Via libera dal Consiglio dei Ministri al decreto di fine anno Milleproroghe. Nel provvedimento comprendono le risorse per finanziare il 5 per mille nel 2011 e i trecento milioni necessari per finanziare la ricerca sono dunque contenuti nella bozza.

Le risorse complessive destinate alla liquidazione della quota del 5 per mille per l'anno 2011 saranno di 400 milioni di euro. Di questa somma, una quota pari a 100 milioni sarà destinata agli interventi per la sclerosi amiotrofica (sla), per ricerca e assistenza domiciliare dei malati.

Cento milioni, invece, sono già stati stanziati per ddl stabilità, quindi il decreto legge dovrebbe finanziare i restanti 300 milioni. Per quanto riguarda gli altri provvedimenti, è stato prorogato di due anni il divieto di incroci tra settore della stampa e settore della televisione, che slitta fino al 31 dicembre 2012; prorogato di un anno il termine in materia di assunzione del personale della Polizia di Stato; e prorogata al 31 dicembre anche la proroga delle tariffe postali per le Onlus.

Prorogato di altri quattro anni il termine per la cessione delle partecipazioni bancarie, con nuova scadenza fissata al 31 dicembre 2014, per gli azionisti delle banche popolari che detengono una partecipazione al capitale superiore al tetto dello 0,50% previsto dal Testo Unico Bancario, prorogato al 31 dicembre 2011 il termine per l'emanazione del decreto con cui il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti dovrà aggiornare la misura dei diritti aeroportuali e sempre al 31 dicembre 2011 viene rinviato il termine per la conclusione dei procedimenti di rilascio delle concessioni aeroportuali; posticipata al 1 gennaio 2012 la soppressione degli Ato, gli ambiti territoriali ottimali, per la gestione di acqua, rifiuti e altri servizi; al bando dal 1 gennaio 2011 i sacchetti di plastica; posticipata al 1 ottobre 2011 l'introduzione della prova pratica di guida per i ciclomotori, e, infine, prorogato per il triennio 2011-2013 l'impegno dell'Inail per la promozione e il finanziamento di progetti per l'abbattimento delle barriere architettoniche e l'adeguamento delle strutture scolastiche alle attuali disposizioni in tema di sicurezza e igiene.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il