BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tv, Smartphone, notebook: statistiche Natale 2010

Boom di vendite per i prodotti elettronici nel periodo natalizio appena passato



Boom di vendite per i prodotti elettronici nel periodo natalizio appena passato. Tra tv, smartohone e notebook, secondo i dati Cartasi, i prodotti elettronici hanno segnato un incremento di spesa pari al 3,9%. Migliori risultati solo per viaggi e trasporti (+7,6%).

A trainare le vendite sono stati, come prevedibile, iPhone 4 e iPad, tanto che le scorte di alcuni modelli sono finite anche prima di Natale. Secondo un'indagine di Nielsen, sono gli smartphone i prodotti più desiderati, seguiti dai tablet, dai classici personal computer e dai televisori a schermo piatto.

I numeri testimoniano, dunque, come l'hi-tech sia un genere che agli italiani piace, ma non tutti sono disposti a spendere circa 500 euro, o anche di più per una Tv Led 3D o un gaming notebook di nuova generazione, per sostenere una crescita tecnologica che, invece, dovrebbe oggi subire un arresto considerando il periodo di crisi.

Negli Stati Uniti, i prodotti elettronici hanno registrato un incremento di vendite del 12% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Vince su tutti, fra i produttori, la casa della Mesla. Addirittura pare che Apple abbia confermato ufficialmente di aver spedito prima di Natale il milionesimo esemplare della sua nuova Tv a 99 dollari.

A seguire troviamo Microsoft che ha festeggiato gli 1,5 milioni di telefonini Windows Phone 7 consegnati nelle prime sei settimane dal lancio sul mercato del nuovo sistema operativo, avvenuto il 23 ottobre. Ha deluso, invece, Google, che ha ritardato il lancio, previsto al Ces 2011, dei nuovi televisori equipaggiati con la sua piattaforma televisiva.

. Mancano pochi giorni per il Natale 2016. Abbiamo raccolto le migliori ricette per Natale sia per la vigilia che per il pranzo. E poi decine di frasi di auguri di Natale originali, divertenti, religiose, corte e lunghe e poetiche, anche in inglese da inviare via sms, facebook e whatsapp.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il