BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bollette elettriche e gas 2011: come leggere le voci e novità

Come cambiano le bollette e come imparare a leggerle



Tutte le famiglie e le imprese italiane dal primo gennaio 2011 riceveranno le nuove bollette elettriche più semplici e chiare da leggere e conterranno maggiori informazioni sui consumi e sulle fonti utilizzate per la produzione di energia.

A stabilire la novità è stata l’Autorità per l’energia elettrica e il gas, in modo da permettere ai clienti di valutare con attenzione la convenienza dei prezzi e conoscere il contenuto delle clausole dei contratti, in base alle norme europee.

La nuova bolletta sarà composto da un quadro sintetico e uno di dettaglio. Il primo conterrà le informazioni principali, come le caratteristiche del servizio offerto, un riepilogo dei consumi del periodo e dell'importo da pagare, la scadenza della bolletta, i numeri per eventuali reclami e il servizio guasti.

I secondo quadro analizzerà la spesa, attraverso varie voci. La nuova bolletta riporterà anche ulteriori informazioni utili per i consumatori, come i consigli per un reclamo, come muoversi in caso di mancato pagamento della bolletta, quali recapiti contattare se si ha bisogno.

Nel nuovo modello, sarà dedicato spazio alle comunicazioni dell’Authority rivolte ai clienti, dove vi sarà riportato anche un glossario che spiega ogni voce ed espressione. Il nuovo anno porta anche cambiamenti per le tariffe: mentre l’elettricità cala dello 0,2% (circa 7 euro all’anno in meno), il gas subisce un lieve aumento dell’1,3%, pari a 30 euro annui in più, a causa del prezzo del petrolio, in crescita negli ultimi 12 mesi.

Le bollette del gas si fanno più salate, ma in compenso c’è più tempo per pagarle. L’Authority ha infatti stabilito che, a partire da marzo 2011, in caso di conguaglio del gas, i pagamenti delle fatture saranno sempre dilazionati nel tempo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il