BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Motorola Atrix smartphone che si trasforma in computer al Ces 2011

La novità di Motorola a Las Vegas. Le caratteristiche tecniche



Al Ces 2011 di Las Vegas, Motorola ha presentato Atrix, primo smartphone dual core, potrà essere agganciato alla laptop dock per trasformare il telefono in un computer portatile per lavorare e comunicare in modo più semplice. Insieme al nuovo telefono saranno anche disponibili due diverse dock per collegare il telefono alla TV HD e per l'uso in auto.

Ad un primo sguardo Atrix si presenta come uno smartphone touch, molto simile all’iPhone, si basa su Android e integra una CPU Dual Core da 1GHz. Motorola ha deciso di equipaggiare questo terminale con una piattaforma dual core Tegra 2 perante a 1GHz, abbinandole un quantitativo di memoria di ben 1GB per evitare rallentamenti delle operazioni anche in multitasking.

La memoria interna è di 16GB, espandibile fino a 48GB attraverso lo slot SD. Particolarmente interessante il display qHD, multitouch, che vanta una risoluzione di ben 960x540 pixel e una qualità molto elevata. Atrix dispone di due video-fotocamere, mentre la batteria utilizzata assicura un'autonomia elevata, grazie ai 1930mAh dichiarati.

Android 2.2 è il sistema operativo utilizzato, ma non si esclude in futuro l'adozione del più atteso 3.0 Honeycomb. Le funzioni offerte da Motorola Atrix si estendono anche al salotto grazie alla Multimedia Dock che serve per collegare lo smartphone alla TV HD, riprodurre video, audio e giochi e, inoltre, può essere usato anche in auto con la Vehicle Dock.

Altra caratteristica particolare di Atrix è la dotazione di un accessorio molto particolare: si tratta di un simil-portatile Linux-based, dotato di tastiera e monitor, che trasforma Atrix in una sorta di laptop semplicemente collegandolo nell'apposito vano posteriore. Attraverso la porta HDMI di Atrix è, infine, possibile collegare anche un televisore.

Motorola Atrix  arriverà negli Usa entro la fine del primo trimestre con connettività 4G, mentre per il mercato europeo subito dopo, probabilmente senza 4G, ma non ci sono informazioni circa il prezzo di commercializzazione di questi terminale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il