BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Lista Falciani: i nomi su chi aveva soldi in Svizzera. Indagini su evasione fiscale

Attori, stilisti e showgirl nel mirino del fisco. Accertamenti in corso



Grandi conti bancari sostanziosi ‘al sicuro’ in Svizzera. Al vaglio degli inquirenti romani le posizioni dei circa 700 titolari di conti correnti in Svizzera indicati nella cosiddetta lista Falciani, l'informatico che ha sottratto dalla filiale svizzera del colosso bancario Hsbc 127 mila schede di conti correnti.

Regna il silenzio per il momento, ciò che è trapelato è solo che gli accertamenti sono ancora in una fase iniziale. I titolari dell'inchiesta vogliono verificare se tra coloro che sono finiti nella lista ci sono nomi fittizi, il domicilio fiscale degli interessati, se tra i nominativi siano indicati minori o persone decedute e, soprattutto, se tra queste posizioni ce ne siano alcune già definite tramite lo scudo fiscale.

Tra le persone finite nel mirino spiccano i nomi degli stilisti Valentino e Renato Balestra, dell'attrice Stefania Sandrelli e del gioielliere Gianni Bulgari, Giuseppe Lancetti e Sandro Ferrone, ma non mancano soubrette, come Elisabetta Gregoraci, imprenditori come il presidente della Confcommercio di Roma, Cesare Pambianchi, o società come Telespazio, colosso specializzato in armamenti e sistemi di difesa.

E ancora, la principessa Fabrizia Aragona Pignatelli, Francesco D'Ovidio Lefebvre, Camilla Crociani, imparentata con Carlo di Borbone e figlia del noto uomo d'affari coinvolto nello scandalo Loockeed. Moltissimi però anche i nomi di illustri sconosciuti, tra cui i proprietari di alcuni negozi del centro della capitale. La posizione di questi personaggi sarà valutata nelle prossime settimane anche per accertare se abbiamo usufruito o meno già dello scudo fiscale.

Gli oltre 700 indagati dalla Procura della Repubblica di Roma hanno domicilio fiscale nel Lazio. Il procuratore aggiunto Pierfilippo Laviani e il sostituto Paolo Ielo contestano a tutti le accuse di omesse o incomplete dichiarazioni dei redditi per qualche centinaia di milioni di euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il