BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Film, giochi e musica copiati: Megaupload e Rapiscahre più download di Torrent e P2P

Crescono i siti pirata. Cosa sta cambiando



Non più solo Torrent e P2P: il ‘favoloso’ mondo dei pirati del web annovera fra i suoi maggiori siti oggi anche altri nomi. Si tratta di RapidShare e Megaupload che hanno conquistato a testa ben 12 miliardi di visite, ricevendo così grandi consensi nel corso dell’anno appena conclusosi.

I dati sono stati forniti da uno studio di MarkMonitor, agenzia contro le frodi online, che ha analizzato l’andamento della pirateria relativa allo scaricamento non autorizzato di contenuti audio, video e software. Numeri da capogiro: solo RapidShare, il più diffuso, ha ricevuto 12 miliardi di visite da tutto il mondo. Megavideo e Megaupload si collocano un gradino più sotto, con 5 miliardi di click nel 2010.

Lo studio rivela, inoltre, che i 43 principali siti di file sharing su internet collezionano oltre 53 miliardi di visite l’anno. I distributori di link e materiali audio-video in download hanno ormai raggiunto per popolarità i servizi di peer-to-peer: “I numeri sono incredibili”, dicono da MarkMonitor.

Il mondo che scarica film, giochi, musica e libri digitali, anche protetti da copyright, è, dunque, in continua crescita nonostante le restrizioni che si apportate in materia. E a sostenere questa crescente pirateria è anche il miglioramento di alcuni di questi siti che oggi, rispetto al Torrent per esempio iniziale, offrono maggiore velocità. Ora il download è diretto e permettere una forte crescita in termini quantitativi il volume di file scaricati.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il