BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ruby in tv da Signorini a Kalispera: video intervista

Ruby si racconta e confessa la sua verità sul premier. Ieri sera a Kalispera



Karima El Mahroug, meglio conosciuta come Ruby Rubacuori, ospite di Alfonso Signorini ieri sera a Kalispera. La 18enne racconta della sua infanzia, di essere stata violentata a nove ani da due zii e di essere stata cacciata di casa a 12 anni e aver allora iniziato a fare le sue prime ‘cretinate’. Tra le lacrime la ragazza ha rivelato di aver parlato solo con la madre della violenza subita dagli zii da bambina.

Poi a 12 anni, comunicò alla famiglia di voler cambiare religione, il padre non era d’accordo e la punì lanciandole ‘una padella di olio bollente’ addosso. Ancora oggi porta i segni di quel gesto in testa e su una spalla. Di fronte ad Alfonso Signorini, Ruby appare molti timida, a tratti imbarazzata, confermando la sua indole e quanto aveva detto in merito al suo comportamento durante la prima cena, tenutasi lo scorso 14 febbraio ad Arcore, col premier.

Lei ha raccontato di essersi sentita in imbarazzo quando si rese conto di dov’era e con chi e, dopo averla vista per la prima volta in tv, si capisce quanto potrebbe esser vero. A Signorini, la giovane marocchina dice di non aver mai fatto la prostituta, di averci provato ma che poi la mamma le disse che ‘puttane si nasce non si diventa’.

Sulla vicenda che vede indagato il premier per concussione e prostituzione minorile, Ruby confessa di non essere mai stata toccata con dito dal premier, che lui anzi si è sempre comportato in maniera gentile con lei, che al termine di quella prima famosa cena ad Arcore lui alla fine della serata le si avvicinò dicendo di essere contento di aver conosciuto una persona come lei e dandole una ‘regalo’: una busta con ‘appena’ sette mila euro. E poi dice: “Lo stimo come persona e per avermi aiutato senza alcun tornaconto”.

Sui 5 milioni di euro che Karima avrebbe chiesto a Berlusconi per non raccontare la verità, come invece emerge da un'intercettazione telefonica raccolta dalla procura di Milano, dice che non è vero nulla e nega di averli mai chiesti, come nega anche di aver mai detto al premier di essere la nipote del presidente egiziano Mubarak.

Karima ha raccontato di aver trovato Silvio Berlusconi una persona molto disponibile ad aiutare una persona in difficoltà. Il futuro? Ruby lo guarda con timore, sogna il mondo dello spettacolo ma anche un matrimonio da sogno.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il