BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Modelli Iva 2011: novità

Disponibili i modelli definitivi Iva 2011. Le novità



Sono stati pubblicati online, disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate, i modelli definitivi dei modelli IVA 2011. Il modello di dichiarazione IVA 2011 ordinario non presenta più la sezione dedicata al Domicilio per la notificazione degli atti, perché la consegna avviene ora per via telematica, prevede modifiche ai quadri VA, VE, VF, è stato aggiornato in base alle nuove regole previste per i soggetti non residenti che operavano con doppia posizione IVA in Italia.

L’altra novità riguarda il quadro VR che sostituisce l’omonimo modello cartaceo VR ed è stato inserito per chiedere, contestualmente alla presentazione della dichiarazione, il rimborso del credito IVA annuale e l’applicazione della procedura per la restituzione della maggiore imposta tramite l’agente della riscossione.

Il modello IVA deve essere inviato esclusivamente per via telematica, direttamente dal contribuente o dagli intermediari abilitati, nel periodo compreso tra l’1 febbraio e il 30 settembre, se presentato in forma autonoma, entro la fine di settembre se all’interno di Unico.

Indipendente da Unico 2011 e alternativo alla dichiarazione annuale è poi il modello IVA base, dedicato ai contribuenti che possono compilare la versione semplificata. L'IVA 74 bis è riservato, invece, all'invio telematico delle dichiarazioni di fallimento o liquidazione coatta amministrativa avvenute nel 2011, mentre il modello Iva 26LP deve essere inviato entro il 30 settembre per il riepilogo delle liquidazioni periodiche dalle società partecipanti alla liquidazione di gruppo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il