BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Il Papa benedice Facebook e social network

Papa Benedetto XVI per la prima volta sui social network



Facebook e social network per la prima volta fanno la loro comparsa in un discorso di Papa Benedetto XVI. In occasione della conferenza stampa per la presentazione della 45esima Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, Papa Ratzinger ha speso qualche parola sullo strumento oggi più usato come mezzo di comunicazione a capace di unire più persone possibili.

Facebook e Twitter sono strumenti utilizzati da circa un miliardo di persone complessivamente, Papa compreso, ma “Il contatto virtuale non può e non deve sostituire quello reale e umano a tutti i livelli. Serve un buon uso, cercando di non mascherare l’identità con profili fasulli. Le nuove tecnologie avvicinano le persone e superano le barriere di spazio e cultura, con un nuovo mondo di potenziali amicizie. Una grande opportunità, che necessita di una presa di coscienza sui rischi possibili”.

Spazio, dunque, all’uso dei social purchè vengano rispettate le regole e non si creino identità fasulle. Il Papa ha, infatti, precisato come occorra “tenere alta l'attenzione verso i rischi di queste amicizie via Web, perché dietro a un profilo si potrebbe nascondere una persona differente.

Con la giusta attenzione, comunque, Facebook può fornire una nuova dimensione cristiana, perché i fedeli possono creare tra loro una nuova forma di comunicazione, basata sull'onestà e il rispetto reciproco che agevoli la diffusione del Vangelo. In questo modo la parola di Dio può essere comunicata sia inserendo contenuti religiosi sia testimoniando con coerenza, nei propri post preferenze e giudizi che siano in sintonia con la cristianità”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il