BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Android ha copiato Java: conferme e smentite

Nuove accuse di violazione di copyright per Google. Il caso



Nuovi problemi di copyright si abbattono su Google. Da alcune notizie apparse in rete, sembra che alcuni file con codice Java di proprietà Oracle siano stati individuati nel progetto open source Android di Google, riportando in auge la questione della presunta violazione di copyright che Oracle ha già lamentato nei confronti di BigG.

Florian Mueller, esperto in materia di proprietà intellettuali, ha scritto un articolo parlando della situazione e del fatto che Google avrebbe utilizzato nel codice relativo alla VM Java di Android alcune parti di codice Java, proprietà intellettuale di Oracle.

Complessivamente l'ingfrazione sarebbe stata compiuta per ben 43 situazioni. Attraverso l’uso di un decompilatore JAD, Muelle ha esaminato 7 file Java che risultano più o meno identici ad altrettanti file Android. Nessun commento per il momento da parte di Google sulle accuse ed Oracle, per ora, non ha approfittato di queste nuove scoperte per denunciare la casa del famoso motore di ricerca, la cui posizione non risulta certo buona.

Se, infatti, il codice incriminato non facesse anche parte prodotto finito, resta comunque il fatto che Google lo avrebbe distribuito sotto licenza Apache il codice distribuito sotto GPL da Sun al tempo della liberazione di Java e proprietà di Oracle.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il