BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Innovare per sviluppo economico: il piano di Obama al discorso Stato Unione

Impegnarsi per un obiettivo comune: il discorso di Obama agli amerciani



‘Mettere da parte le divisioni e impegnarsi per un obiettivo comune: restare competitivi a livello mondiale, crescere e creare posti di lavoro’. Questo l’appello dal presidente americano Barack Obama agli americani. “Come ai tempi dei Kennedy, l'America deve tornare a sognare se vuole di nuovo essere la prima nel mondo”, ha detto Obama, chiedendo agli americani di unirsi per vincere le sfide del futuro e ricreare il sogno americano.

Obama ha parlato di politica estera, preannunciando la sconfitta di al Qaida, temi economici, investimenti in innovazione, riforme e infrastrutture e tagli a spese non necessarie, ma anche lotta al deficit, tagliando le spese non necessarie e investendo nei punti forza.

“Dobbiamo assumerci la responsabilità del nostro deficit. La competizione per l'occupazione è reale ma non ci scoraggeremo. Le misure prese negli ultimi due anni ci hanno allontanato dalla recessione ma per vincere il futuro dobbiamo affrontare nuove sfide. Fra queste il deficit, che può essere ridotto di 400 miliardi di dollari in 10 anni congelando le spese discrezionali per 10 anni.

 L'ordine economico mondiale è cambiato e gli Stati Uniti devono innovarsi per mantenere la loro leadership. In gioco ci sono nuovi posti di lavoro e nuove industrie che potrebbero radicarsi nel nostro paese o altrove”.

Per rilanciare l'economia è necessario aumentare le esportazioni, l'istruzione, l'innovazione, migliorare il settore sanità, taglio delle tasse alle imprese, aumentare la spesa in ricerca e sviluppo, facendola salire ai massimi, e risanare il bilancio statale. Poi si pone un obiettivo e cioè che l'80% dell'elettricità americana dovrà arrivare da fonti di energia pulite entro il 2035 e gli Usa dovranno diventare il primo paese con 1 milione di veicoli elettrici entro il 2015.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il