BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cud 2011: date, istruzioni e agevolazioni

Come compilare il Cud 2011



Disponibile sul sito del’Agenzia delle Entrate il modello Cud 2011, che si presenta per la certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente e assimilati, come ad esempio i compensi percepiti da soci di cooperative di produzione e lavoro. Le aziende devono consegnarlo in duplice copia al dipendente entro il 28 febbraio o entro dodici giorni dalla richiesta formale da parte del dipendente, nei casi in cui sia subentrata la cessazione del rapporto di lavoro.

Nel primo caso, il Cud può essere consegnato anche in formato elettronico purchè il dipendente disponga degli strumenti informatici necessari per riceverlo e stamparlo, mentre nel secondo caso il Cud dovrà essere obbligatoriamente consegnato in forma cartacea.

Il datore di lavoro o l’ente pensionistico, dunque, deve consegnare il modello Cud al lavoratore entro il 28 febbraio 2011 e si riferisce ai redditi certificati del 2010. Oppure, deve essere prodotto e inviato entro 12 giorni dalla richiesta dello stesso lavoratore.

Le novità contenute nel nuovo modello CUD 2011 consistono in nuovi campi riservati alla tassazione del lavoro notturno, all'agevolazione fiscale per il personale che lavora nei settori sicurezza, difesa e soccorso pubblico, e alla sezione relativa ai dati fiscali, che comprende aliquota addizionale del 10% sui compensi erogati in forma di stock option che superano il triplo della parte fissa delle retribuzioni.

Pertanto, per gli anni 2008 e 2009, i lavoratori potranno applicare la tassazione agevolata presentando una dichiarazione integrativa, cioè tramite istanza di rimborso. Per questo motivo i datori di lavoro devono dichiarare ai lavoratori gli importi erogati a titolo di incremento della produttività sui quali non è stata applicata la tassazione agevolata.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il