BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Lettera Berlusconi su Corriere della Sera: piano bipartisan con Bersani per rilancio Italia

Un piano bipartisan tra il premier Berlusconi e il segretario del Pd: questa la nuova proposta volta alla crescita dell’Italia



Un  piano bipartisan tra il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e il segretario del Pd, Pierluigi Bersani: questa la nuova proposta del premier volta alla crescita dell’Italia. Una novità decisamente importante e fondamentale che si dovrebbe basare sull’agire insieme in Parlamento per discutere '”senza pregiudizi ed esclusivismi”.

Il presidente del Consiglio ha lanciato questa proposta in una lettera che scritta al Corriere della Sera, che spiega l’idea di “un piano del governo il cui fulcro è la riforma costituzionale dell'articolo 41, annunciata da mesi dal ministro Tremonti, e misure drastiche di allocazione sul mercato del patrimonio pubblico e di vasta defiscalizzazione a vantaggio delle imprese e dei giovani.

Lo scopo indiretto ma importantissimo di una ''frustata al cavallo di un’economia finalmente libera è di portare all’emersione della ricchezza privata nascosta. Azione che sarà la più grande frustata che la storia italiana ricordi, per portare la crescita oltre il 3-4% in cinque anni per fare capire ai mercati che quella è la strada imboccata dall'Italia. Paese ancora assai forte. Paese esportatore con grandi riserve di energia, di capitali, di intelligenze e di lavoro”.

Ma per farlo, sottolinea il premier, “occorre un'economia decisamente più libera, questa è la frustata di cui parlo, in un Paese più stabile, meno rissoso, fiducioso e perfino innamorato di sè e del proprio futuro”. Il premier si dice preoccupato come e più del presidente Napolitano per la particolare aggressività che affligge il sistema politico e per questo si rivolge a Bersani, in passato sensibile al tema delle liberalizzazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il