BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Agenda digitale per innovazione in Italia: sito e promotori

Maggior impegno a favore della crescita in Italia: le richieste dei promotori dell'appello



Esponenti di categorie professionali hanno deciso di lanciare un appello per il rilancio di un programma di sviluppo informatico, convinti che per uscire dalla crisi che ha travolto l’economia sia necessario un percorso di crescita che consiste anche nello sviluppo informatico, nel dare lavoro ai giovani, superare il digital divide e avere la banda larga in tutta Italia, ad alta velocità e a prezzi sostenibili.

Nasce proprio per esprimere queste esigenze necessarie  la cosiddetta Agenda digitale. “Ci rivolgiamo a tutte le forze politiche, nessuna esclusa, sollecitando il loro impegno a porre concretamente questo tema al centro del dibattito politico nazionale.

Chiediamo, entro 100 giorni, la redazione di proposte organiche per un'Agenda Digitale per l'Italia coinvolgendo le rappresentanze economiche e sociali, i consumatori, le università e coloro che, in questo Paese, operano in prima linea su questo tema. Richiamiamo l'attenzione di tutte le forze politiche, gli imprenditori, i lavoratori, i ricercatori, i cittadini, perché non vedano in queste parole la missione di una sola parte, ma di tutto il Paese”.

Hanno firmato l’appello esperti del settore come Stefano Quintarelli, Leonardo Chiariglione e Guido Scorza, imprenditori e top manager come Nicola Ciniero, Marco Pancini e Pietro Scott Joovane, e personaggi del mondo dello spettacolo, che chiedono a tutte le forze politiche di affrontare con maggior impegno e pragmatismo i temi dell’Agenda Digitale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il