BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Arte e scienza a Bologna: mostre e incontri

Incontri, mostre e convegni dell'iniziativa bolognese



E' partita ‘Arte e Scienza’, la nuova iniziativa culturale che ha preso il via ieri a Bologna e durerà sino al 13 febbraio. La mostra organizzata dalla Fondazione Marino Golinelli è stata inaugurata alla presenza del commissario straordinario del comune Annamaria Cancellieri.

Saranno diversi i luoghi cittadini che ospiteranno incontri, mostre, rassegne, convegni, da Palazzo d'Accursio a Palazzo Re Enzo. Alle varie manifestazioni prenderanno parte gli artisti e gli scienziati internazionali più famosi del mondo, per oltre cento eventi tra mostre, spettacoli, incontri con grandi nomi del panorama scientifico e culturale, laboratori didattici e sperimentali sul tema arte e scienza animeranno il centro storico di Bologna.

Tra gli ospiti di questa edizione: David Bush, uno dei maggiori esperti al mondo di 3D, che in occasione della prima italiana del film ‘Sanctum 3D’ terrà una lezione magistrale. Oltre all’arte cinematografica, protagonista della manifestazione culturale sarà ‘Dialoghi’, un ciclo di incontri in cui giornalisti, scrittori, medici e letterati potranno discutere del rapporto sempre più intenso tra l’uomo e la tecnologia diretti da Gianni Nicoletti.

Dal neuroscienziato Lamberto Maffei all'artista Alberto Garutti che parleranno dell'arte come tecnologia per svegliare il cervello; da Gilberto Corbellini a Giulio Giorello, uno storico e un filosofo della scienza che si confronteranno su come la paura delle nuove tecnologie agisce sia a livello personale che sociale; dallo storico della tecnologia Vittorio Marchis ad Annamaria Testa, esperta di pubblicità e comunicazione, che discuteranno della natura e del ruolo dalla quale nascono macchine e tecnologie, tutti affronteranno il complesso rapporto esistente tra l’uomo e il nuovo mondo della tecnologia ormai sempre più infinito.

Poi, il giornalista ed esperto del mondo digitale Luca De Biase e il grande maestro del design Alessandro Mendini spiegheranno al pubblico come nasce un oggetto tecnologico di uso quotidiano.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il